Ferroviere morto sul lavoro, i funerali a Vicchio

La stazione di Santa Maria Novella a Firenze
La stazione di Santa Maria Novella a Firenze
La stazione di Santa Maria Novella a Firenze

FIRENZE – Si svolgeranno alla Pieve di Vicchio, nel Mugello, i funerali del ferroviere Fabrizio Fabbri. Il 34enne manovratore di Trenitalia è morto sul lavoro nella stazione S.Maria Novella a Firenze, nella notte del 12 gennaio scorso. Esequie giovedì 16 gennaio, alle 14.30.

Sarebbe stato investito dal convoglio che lui stesso stava manovrando, secondo gli accertamenti condotti dagli investigatori della Polfer. L’uomo, impegnato nelle operazioni di trasferimento del treno, sarebbe sceso sui binari e poi sarebbe stato investito dalla motrice.

La Filt-Cgil che insieme agli altri sindacati, il giorno dopo l’incidente, per denunciare la mancanza di sicurezza sul lavoro, aveva proclamato 2 ore di sciopero, ribadisce la richiesta unanime di apertura di tavoli di confronto per analizzare le cause dell’incidente e cercare di trovare soluzioni o azioni positive per riportare il massimo di sicurezza sul lavoro  in  tutti i settori ferroviari. I sindacati tornano a segnalare alle istituzioni e agli organi preposti lo stato di difficoltà dovuto alla cronica mancanza di personale negli impianti ferroviari toscani.

incidente sul lavoro, stazione santa maria novella


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080