Parla la guida fiorentina testimone del gesto davanti al capolavoro del Botticelli, che sta facendo il giro del web

Uffizi: «L’ho visto inginocchiarsi nudo davanti alla Venere»

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Top News

Il momento in cui il giovane spagnolo si inginocchia davanti alla Venere  (foto per cortese concessione di Susanna Mantovani)

Il momento in cui il giovane spagnolo si inginocchia davanti alla Venere (foto per cortese concessione di Susanna Mantovani)

FIRENZE – La foto sta facendo rapidamente il giro su Facebook e sui social network. Lui, un giovane spagnolo di 25 anni, completamente nudo davanti alla «Nascita di Venere» del Botticelli nella Galleria degli Uffizi a Firenze. È successo all’improvviso ieri pomeriggio 22 marzo, quando l’uomo si è spogliato del tutto davanti al capolavoro del Rinascimento – un simbolo non solo di Firenze ma di tutto il mondo – restando in silenzio, come in estasi, con le mani chiuse davanti al pube, quasi riprendendo lo stesso atteggiamento della Venere nel dipinto.

Susanna Mantovani, una delle guide turistiche di Made of Tuscany, era lì a pochi passi con il suo gruppo di visitatori. «È successo tutto all’improvviso verso le 15.30. Sul momento siamo rimasti increduli. Si è spogliato del tutto con calma, poi è rimasto per qualche momento in piedi. Nessuno dei presenti ha fiatato o ha cercato di fermarlo.  L’ho visto poi inginocchiarsi molto assorto e quindi rialzarsi per spargere petali di rosa sul pavimento, come nell’opera di Botticelli. Ammirazione? Non lo so, coraggio si. In due minuti ha spiegato a tutti il significato del Rinascimento, meglio di tanti trattati di storia dell’Arte».

La Nascita di Venere

La Nascita di Venere

Sorpresa, incredulità, curiosità, ironia tra gli altri visitatori della sala, che non hanno perso tempo a fotografare l’insolita scena e a metterla subito nel web.  I custodi e un turista intervengono subito per farlo rivestire, ma con tatto e senza  imposizioni. Lui si lascia accompagnare fuori della sala mentre grida «Freedom!», ma chiede anche se le telecamere lo hanno ripreso.

 

Dopo poco arrivano anche i carabinieri che lo prendono in consegna. Se la caverà con una denuncia a piede libero per atti osceni in luogo pubblico. Ma ormai lo scopo è raggiunto e la notorietà sale. Come i commenti sui social network.

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: