I preparativi per celebrare la Pasqua nel segno della tradizione

Firenze, Scoppio del Carro 2015: ultimi ritocchi al «Brindellone» (VIDEO)

di Sandro Addario - - Cronaca, Cultura, Primo piano

Stampa Stampa
I segreti del Carro alla vigilia dello Scoppio

I segreti del Carro alla vigilia dello Scoppio

FIRENZE – Tutto è pronto per lo Scoppio del Carro 2015 in piazza del Duomo a Firenze, che si svolgerà domenica di Pasqua 5 aprile alle 11. Se la pioggia non ci si metterà di mezzo, lo spettacolo è assicurato. A questo lavorano da tempo nel deposito di via Il Prato tecnici del Comune, restauratori e in particolare chi allestisce i fuochi d’artificio. Solo in caso di pioggia forte – come nel 2011 – il carro verrà portato dai tradizionali buoi fino al Duomo, coperto da un velo trasparente impermeabile per non bagnare completamente gli oltre 1500 «pezzi» pronti a prendere fuoco all’arrivo della colombina dall’Altar Maggiore della cattedrale di Santa Maria del Fiore.

Siamo andati a trovare il «Brindellone», come lo chiamano da sempre i fiorentini, il  carro di legno alto 11,6 metri del peso di 40 quintali che, da 500 anni, viene trasportato da due paia di bovi per le strade del centro cittadino e scortato fino alla cattedrale di Santa Maria del Fiore dai figuranti del Calcio Storico Fiorentino.

Ecco (nel video qui sotto)  le testimonianze di Gianfranco Bernardini, che da 35 anni per il Comune cura la manutenzione del Carro (non solo per la Pasqua, ma durante tutto l’anno), di Fulvio Sodi della Pirotecnica Soldi di Pian di Scò (Ar) che da 26 anni consecutivi cura l’allestimento dei «fochi» e di Gilberto Lazzeri, il restauratore dello Studio Techne incaricato del costante maquillage del Brindellone.

L’ALLESTIMENTO DEL CARRO

 

PROGRAMMA

Tutto comincerà la mattina presto di domenica 5 aprile, con l’arrivo dalla Valdichiana di 5 bovi che dovranno tirare il Carro per le strade del centro cittadino: due coppie di «effettivi» più uno di riserva. Alle 9 circa la partenza del corteo da via Il Prato, lungo Borgognissanti, via della Vigna Nuova, via Strozzi, piazza della Repubblica, via Roma, piazza San Giovanni. Questo il percorso del corteo, accompagnato come tradizione dai figuranti del Calcio Storico. Alle 11 lo scoppio del Carro davanti al sagrato, tra il Duomo e il Battistero. Poi verso le 12.30 il corteo di rientro (stesso percorso) verso il deposito di via Il Prato.

La sera precedente, sabato 4 aprile alle 21.30 il Gonfalone di Firenze si recherà alla Chiesa dei Santi Apostoli, in piazza del Limbo, a prendere le pietre del Santo Sepolcro, che preceduto da un corteo religioso con il cardinale Giuseppe Betori, saranno scortate fino alla Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Alle 22.30 ci sarà la cerimonia solenne dell’accensione del fuoco con le stesse pietre, con cui la domenica verrà poi accesa la «colombina» che a sua volta, dopo una corsa nella navata centrale del Duomo, accenderà il Carro davanti al Battistero.

 

L’ARRIVO DEI BOVI PER LA PASQUA 2014

 

LEGGI ANCHE

19 apr 2014 – Pasqua a Firenze: i segreti del Carro di Fuoco pronto per lo scoppio

20 apr 2014 – Firenze, Scoppio del Carro: ecco i buoi che tirano il Brindellone (Video)

 

 

Tag:, , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.