Alle Cascine Giochi di Carnasciale. Passeggiata a Prato. Regate all'Argentario

Week end di Pasqua (4 e 5 aprile) a Firenze e in Toscana: Scoppio del Carro, Uffizi e musei gratis

di Domenico Coviello - - Cronaca, Cultura, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Scoppio Carro 4

Lo Scoppio del Carro a Firenze

FIRENZE

Scoppio del Carro e sorteggio del Calcio Storico – Nella domenica di Pasqua, 5 aprile, torna l’appuntamento con lo Scoppio del Carro e il volo della colombina, la più antica tradizione popolare fiorentina che si tramanda ormai da oltre 9 secoli e vuol ripercorrere le gesta dei fiorentini alle Crociate e del loro ritorno in città che avvenne nel 1101. L’evento sarà trasmesso in diretta tv su Italia 7 dalle 9 alle 12.30 (canale 17 del digitale terrestre).

La Domenica di Pasqua, 5 aprile alle 8.15 il Carro del Fuoco, ossia il Brindellone, accompagnato dal Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, partirà dal deposito del Prato per raggiungere Piazza del Duomo con il seguente itinerario: via il Prato, Borgo Ognissanti, piazza Goldoni, via della Vigna Nuova, via Strozzi, piazza della Repubblica (ricongiungimento con i Bandierai degli Uffizi), via Roma con arrivo in piazza San Giovanni.

Alle 9.55 il Corteo Storico con il Carro del Fuoco sono attesi al Battistero. Alle 10.30 avverrà il sorteggio delle partite del Torneo di San Giovanni del Calcio Storico fiorentino. Alle 11 lo Scoppio del Carro.

Uffizi e musei gratis – Domenica 5 aprile, giorno di Pasqua e prima domenica del mese, tutti i musei statali e comunali saranno a ingresso gratuito e osserveranno il normale orario d’apertura dei giorni festivi: dagli Uffizi alla Galleria dell’Accademia, e da Palazzo Vecchio al Museo Novecento sarà una festa per l’arte. Un ricco programma di visite, percorsi e attività per gli adulti e per le famiglie con bambini di ogni età è previsto, in particolare a Palazzo Vecchio, al Museo Novecento e a Santa Maria Novella. Per il week end pasquale sono previste visite anche al complesso dell’ex carcere restaurato delle Murate. Serve la prenotazione: telefonare ai numeri 055-2768224 e 055-2768558 oppure inviando una mail a info@muse.comune.fi.it

I Giochi di Carnasciale alle Cascine – Sabato 4, domenica 5 e lunedì 6 aprile si svolgeranno al Parco delle Cascine (Prato delle Cornacchie) i Giochi di Carnasciale: due giorni non stop, a ingresso libero, dedicati a una tradizione fiorentina che ebbe la sua epoca d’oro al tempo dei Medici, fra tardo Medioevo e primo Rinascimento. Si potrà assistere a gare di cucina medievale, tornei di scherma in costume, sbandieratori, figuranti, cortei e danze, giochi d’arme a cavallo, esibizioni di falconieri e addestratori di uccelli rapaci. Clicca qui per il programma completo con gli orari.

I Giochi di Carnasciale alle Cascine

I Giochi di Carnasciale alle Cascine

PRATO

BioSì Walking – Sabato 4 aprile alle 18 da piazza Santa Maria delle Carceri, chi vorrà partecipare a una salutare camminata per le vie di Prato alla scoperta del centro storico, del Palazzo Pretorio e delle sue esposizioni e del famoso Cassero. Al termine del giro un buffet di prodotti biologici imbandito sul Bastione delle Forche. L’iniziativa è del Comitato Organizzatore Maratonina Città di Prato.

FIGLINE VALDARNO

Scoppio del Carro e colombina – Appuntamento di Pasqua, domenica 5 aprile, in piazza Marsilio Ficino. Alle 10.30 un corteo composto dalle 4 contrade di Porta Aretina, Porta Fiorentina, Porta San Francesco e Porta Senese, e dagli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini attraverserà il centro cittadino per confluire alle 11 nella Collegiata per la messa. Alle 12 il via alla colombina per il tradizionale scoppio del carro e a seguire l’esibizione degli sbandieratori con alcune coreografie delle contrade.

MONTE ARGENTARIO

Pasqua in barca a vela – Tutto pronto per la 28ª edizione di Pasquavela, il tradizionale appuntamento velico del week end pasquale, riservato a barche d’altura IRC, ORCi e monotipi, organizzata dallo Yacht Club Santo Stefano all’Argentario. L’evento quest’anno propone un formato più agile rispetto alle edizioni passate, con tre giorni di regate, dal 4 al 6 aprile che si svolgeranno su percorsi a bastone disposti nello specchio di mare antistante Porto Santo Stefano. Con 21 iscritti nella classe J24 e 24 iscritti nell’Altura, sono 45 in totale le imbarcazioni che scenderanno in acqua. Durante la premiazione di lunedì verranno anche consegnate le ormai tradizionali uova di Pasqua ai vincitori delle prove della domenica.

ALTOPASCIO

Francigena in fiore – Sabato 4 e domenica 5 aprile piazze e strade di Altopascio si rivestono di piante e colori con la consueta mostra mercato dedicata ai fiori.

CUTIGLIANO

Il volo della colombina a Pasqua – Il borgo di Cutigliano nella montagna pistoiese come ogni anno celebra la Pasqua con il volo augurale della colombina. L’appuntamento per tutti è domenica 5 aprile in piazza Acerone, nella frazione di Pian degli Ontani. Prima ci sarà la messa pasquale e, a seguire, il volo della colomba pasquale. Aperitivo per tutti e l’uovo di cioccolato ai bambini.

 

La Certosa di Calci

La Certosa di Calci a Pisa

I MUSEI DEL POLO MUSEALE REGIONALE APERTI A PASQUA

Ecco musei, aree e parchi archeologici dello Stato afferenti al Polo Museale Regionale della Toscana che resteranno aperti per le festività pasquali.

 Arezzo – In provincia di Arezzo si potrà visitare il Museo Statale delle Arti e Tradizioni Popolari dell’Alta Valle del Tevere (Palazzo Taglieschi) di Anghiari dalle 10 alle 19 per Pasqua e dalle 9 alle 18 per Pasquetta; ad Arezzo saranno aperti, entrambi i giorni dalle 8.30 alle 13.30, il Museo Archeologico Statale G. Cilnio Mecenate e il Museo di Casa Vasari, mentre il Museo Statale di Arte Medievale e Moderna sarà aperto dalle 8.30 alle 19.30 per Pasqua e dalle 14.15 alle 19.15 per Pasquetta. Infine sempre ad Arezzo apertura della Cappella Bacci, nella chiesa di San Francesco, con gli affreschi di Piero della Francesca, dalle 13 alle 18 domenica 5 aprile, e dalle 9 alle 19 di lunedì 6.

Firenze – Oltre al Museo di San Marco (aperto a Pasquetta dalle 8.15 alle 13.50), si possono visitare il Cenacolo di Andrea del Sarto (solo a Pasqua dalle 8.15 alle 13.50), la Villa medicea della Petraia (domenica e lunedì dalle 8.15 alle 18.30), il Giardino della Villa Il Ventaglio (solo domenica, sempre con orario dalle 8.15 alle 18.30), il Museo Archeologico Nazionale (domenica e lunedì dalle 8.30 alle 14) e la Villa medicea e Museo storico della caccia e del territorio di Cerreto Guidi dalle 10 alle 19 nel giorno di Pasqua e dalle 9 alle 18 per Pasquetta.

Livorno – A Portoferraio (Isola d’Elba) funzioneranno a pieno regime i musei nazionali delle residenze napoleoniche: Villa San Martino e la Palazzina dei Mulini. Queste saranno visitabili dalle 8.30 alle 13.30 per Pasqua, mentre per Pasquetta  entrambe apriranno alle 8.30, ma Villa San Martino chiuderà alle 13.30 e la Palazzina dei Mulini alle 19.30.

Lucca – A Lucca si potrà visitare il Museo Nazionale di Palazzo Mansi dalle 13.30 alle 19.30 in entrambe i giorni.

Pisa – Il Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Pisa, a Calci, resterà aperto per Pasqua e Pasquetta dalle 8.30 alle 13.30, mentre il Museo Nazionale di San Matteo di Pisa sarà visitabile solo a Pasqua dalle 8.30 alle 13.30.

Pistoia – In provincia di Pistoia sarà aperto entrambi i giorni il Museo Nazionale di Casa Giusti a Monsummano Terme con orario 8-14 e 15-18; a Pistoia resteranno aperti, solo a Pasquetta, l’ex-Oratorio del Tau e l’ex-Oratorio di San Desiderio, entrambi con orario 8.15-13.30.

Prato – Anche la Villa medicea e Museo della natura morta di Poggio a Caiano sarà visitabile domenica e lunedì con orario sempre dalle 8.15 alle 1 – 8.30.

Siena – Infine a Siena apertura mattutina (ore 9-13) per la Pinacoteca Nazionale, sia a Pasqua, sia a Pasquetta.

 

Tag:, ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.