È il conducente di «Firenze 18»

Firenze, taxi: una turista scorda soldi e pc a bordo. Il tassista glieli riporta a San Gimignano

di Domenico Coviello - - Cronaca

Stampa Stampa
taxi

Tassista ricompensato e lodato: ha riportato a una cliente borsa, soldi e computer dimenticati a bordo

FIRENZE – «Il signor Innocenti mi ha portata dall’aeroporto di Firenze alla mia casa delle vacanze a San Gimignano. Sfortunatamente ho dimenticato una borsa con un computer portatile e una busta con dei soldi nel suo taxi. Il signor Innocenti si è preso la briga di portarmi la borsa a San Gimignano quello stesso giorno. Ero molto grata e sorpresa, l’ho ringraziato tanto e gli ho dato una ricompensa. Io comprendo benissimo che un tale comportamento sia da attendersi dai vostri autisti, ma penso che meriti anche l’apprezzamento dei suoi superiori e per questo vi ho voluto scrivere».

Con questa email, inviata alla SoCoTa Taxi di Firenze, la signora tedesca Dorothee Leibinger-Holbach ha raccontato la vicenda che, ai suoi occhi, ha dell’incredibile. In Germania, ha scritto infatti «è un’eccezione che, persi oggetti di valore, siano notificati e restituiti».

A Firenze no, evidentemente. Il tassista Aldo Innocenti, ‘Firenze 18’, dopo aver accompagnato la signora ha trovato nel suo taxi una borsa con dei soldi e un pc portatile. Ha avvertito la Centrale, e quando la donna si è fatta viva ed è stata rassicurata, le ha restituito il tutto raggiungendola di nuovo a San Gimignano. Il tassista fiorentino è stato lodato e ringraziato dai vertici della SoCoTa-Radio Taxi 4242 per il suo comportamento. Dorothee Leibinger-Holbach ha dato personalmente una ricompensa al tassista.

Tag:, ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.