La sentenza oggi 14 aprile

Firenze, strage rapido 904: Totò Riina assolto

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Riina a processo a Firenze la «strage di Natale»

Totò Riina, a processo a Firenze per la «strage di Natale»: è stato assolto

FIRENZE – Il boss dei boss Toto Riina è stato assolto oggi 14 aprile al processo in corso a Firenze dall’accusa di essere il mandante della strage del treno Rapido 904, quando una bomba a bordo del convoglio Napoli-Milano, carico di passeggeri alla viglia di Natale, il 23 dicembre 1984 provocò 17 morti e 267 feriti.

La strage avvenne nella Galleria ferroviaria tra Firenze e Bologna, a San Benedetto Val di Sambro; l’ordigno che seminò la morte, fu posizionato su una griglia portabagagli di una carrozza a centro treno, durante una sosta del convoglio alla stazione Santa Maria Novella di Firenze.

La sentenza è stata letta nel pomeriggio di oggi dal presidente della corte d’assise di Firenze Ettore Nicotra. Il boss mafioso Riina, che ha seguito il processo il collegamento video, aveva deciso di non assistere alla lettura della sentenza.

L’assoluzione si è verificata perché «manca la prova piena che Riina sia colpevole – ha spiegato il suo difensore, avvocato Luca Cianferoni -: praticamente è la vecchia insufficienza di prove».

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.