Gli effetti della legge Severino

Milano: Berlusconi pena estinta, è tornato uomo libero. Ma per ora non può candidarsi

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

MILANO –

Silvioi Berlusconi

Silvio Berlusconi

MILANO – Silvio Berlusconi è tornato ad essere un uomo libero, ma non ha ancora recuperato l’agibilità politica per gli effetti della legge Severino. Il tribunale di sorveglianza di Milano ha depositato l`ordinanza con la quale è stata dichiarata l`estinzione della pena, compresa l`interdizione per due anni dai pubblici uffici. L’ex cavaliere quindi potrà  dunque tornare a votare e riavere il passaporto, ma non potrà essere ricandidato fino al 2019, in base a quanto dispone la legge Severino. Che gli impedisce di candidarsi (e dunque di essere eletto) per sei anni a partire dalla data della condanna definitiva in Cassazione, avvenuta nel 2013.

Berlusconi adesso, tramite i suoi avvocati, può chiedere la riabilitazione, prevista dalla stessa legge come unica causa di estinzione anticipata dell’incandidabilità. Nel frattempo attende l’esito di alcuni ricorsi alla Corte europea dei diritti dell`uomo di Strasburgo per ottenere l’annullamento della sentenza Mediaset e per contrastare gli effetti della legge Severino.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.