Alla stazione di Pisa Centrale

Toscana, defibrillatori nelle stazioni. Premiati i poliziotti che salvarono un uomo da un arresto cardiaco

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
i premiati con il Comm.Capo Federica Tinti e il dott.Giuseppe Fradella

Il gruppo dei poliziotti premiati

FIRENZE – Sei defibrillatori automatici sono stati messi a disposizione delle stazioni ferroviarie toscane di Firenze Santa Maria Novella, Firenze Campo di Marte, Arezzo, Pisa e Viareggio. Tutto grazie a una sinergia che vede insieme, a livello nazionale, l’Agenzia Nazionale per la sicurezza ferroviaria (Ansf), la polizia ferroviaria e l’associazione nazionale dei medici cardiologi ospedalieri (Anmco). Complessivamente dallo scorso dicembre sono stati consegnati 60 dispositivi nelle maggiori stazioni ferroviarie in tutta Italia.

Stamani 15 aprile sono stati premiati a Firenze quattro agenti della Polfer di Pisa, che nelle scorse settimane – proprio grazie all’utilizzo di un defibrillatore – salvarono la vita a un uomo di 44 anni colpito da arresto cardiaco alla stazione di Pisa Centrale. Questi i loro nomi: Marco Bindi, Francesco Izzo, Naila Rossellini, Valerio Perondi, tutti graduati effettivi alla Sezione di Pisa, premiati dal Ministero dell’Interno per il loro comportamento in servizio.

Alla cerimonia, presso il Compartimento Polfer della Toscana, erano presenti tra gli altri Antonio Pagabo di Asf, Antonio Matteo della Polfer e Giovanna Veraci della Anmco. In Toscana sono stati finora istruiti 46 poliziotti alle pratiche di rianimazione cardiopolmonare con l’utilizzo del defibrillatore automatico esterno (Dae) e con manovre anti-soffocamento.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.