Lo ha stabilito il Gup

Firenze, donna crocifissa: per Riccardo Viti perizia psichiatrica

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa
Riccardo Viti al momento dell'arresto il 9 maggio scorso

Riccardo Viti al momento dell’arresto il 9 maggio 2014

FIRENZE – Sarà disposta una perizia psichiatrica per Riccardo Viti, l’idraulico fiorentino di 55 anni accusato di aver violentato e seviziato fino a ucciderla Andreea Cristina Zamfir, romena, prostituta di 26 anni trovata morta il 5 maggio 2014 a Ugnano (periferia ovest di Firenze) sotto un cavalcavia dell’autostrada A1. Andreea Cristina fu ritrovata senza vita legata a una sbarra come se fosse crocifissa.

Andreea Cristina Zamfir

Andreea Cristina Zamfir

La decisione di sottoporre Viti, che si trova in carcere da 4 giorni dopo i fatti, a una perizia psichiatrica è stata presa dal giudice per l’udienza preliminare. Obiettivo della perizia è stabilire se il Viti sia capace di intendere e volere. Il gup ha quindi accolto la richiesta del difensore dell’uomo, avvocato Francesco Stefani, di giudicarlo con rito abbreviato ma condizionato, appunto, alla perizia psichiatrica.

L’esito dell’accertamento sarà decisivo per definire l’imputabilità o meno di Viti e la sua pericolosità sociale. L’idraulico è accusato anche di altri cinque episodi di violenza e sevizie a prostitute avvenuti tra il luglio 2011 e il marzo 2014 a Firenze e a Calenzano.

Tag:, ,

Commenti (1)

  • Jose Alves

    |

    Una vergogna la giustizia italiana…
    Uno pazzo non racconta tutto in pormenor…
    Pazzo al punto de tentare comprare la famiglia de Andrea Cristina con una proposta…
    Senza contare il suo intento a l’interno della prigione per tentare salvare il suo patrimonio…un giorno se sapera.
    In memoria de la nostra Andrea Cristina
    Jose Alves (cognato)

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.