Nessun ferito: quasi un miracolo

Firenze, tragedia sfiorata in Borgo Ognissanti: medaglione di pietra di 40 chili si schianta al suolo

di Domenico Coviello - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Borgo Ognissanti, il medaglione spaccato a terra (foto Facebook Gabrio Evi)

Borgo Ognissanti, il medaglione spaccato a terra (foto Facebook Gabrio Evi)

FIRENZE – Se fosse accaduto di giorno, con la strada e il marciapiede trafficati come sempre, avrebbe potuto essere una tragedia. Un pesante medaglione di pietra si è infatti staccato nel cuore della notte fra mercoledì 15 e oggi 16 aprile dalla facciata della chiesa del vecchio ospedale di San Giovanni di Dio – chiuso dal 1986 – nel centralissimo Borgo Ognissanti.

Per puro miracolo il medaglione non ha ferito nessuno: è andato a schiantarsi completamente al suolo. A raccontare il fatto, avvenuto intorno alle 4 di stanotte, è stato sul suo profilo facebook il consigliere di quartiere di M5S Gabrio Evi.

Il vecchio ospedale, in alto a sinistra il vuoto creato dal crollo del medaglione

B.go Ognissanti, in alto a sinistra il vuoto creato dal crollo del medaglione

«Il medaglione pesa circa 30-40 kg, è piombato nel mezzo del marciapiede ed è stata una vera fortuna che non si sia fatto male nessuno – spiega il consigliere, che sta preparando una interrogazione urgente per fare luce sulla vicenda – oltretutto la facciata della chiesa è stata completamente restaurata appena nel 2008 e non si capisce come sia possibile che già cada a pezzi».

Evi ricorda anche che, proprio durante i lavori di rifacimento, un operaio perse la vita: «Un cantiere problematico, e un’operazione su cui bisogna vedere chiaro», conclude il consigliere. Al momento l’area dove è crollato il medaglione è stata transennata e si attende l’inizio delle operazioni di messa in sicurezza.

Tag:,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.