Per il ritorno dei quarti di Euroleague sono stati venduti solo 20.000 biglietti

Fiorentina: contro il Verona (lunedì 20 aprile) riecco Diamanti e Gilardino. Per la Dinamo (giovedì 23) appello di Nardella a riempire lo stadio

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa
Fiorentina-Dinamo Kiev: sale l'attesa ma non ci sarà il tutto esaurito

Fiorentina-Dinamo Kiev: sale l’attesa ma non ci sarà il tutto esaurito

FIRENZE. Week end di relativa calma in attesa della settimana decisiva della stagione. Essendo rientrata dall’Ucraina solo ieri pomeriggio, la partita di questo turno di campionato contro il Verona si giocherà lunedì sera (ore 20,45), ma la Fiorentina ha lavorato sul campo oggi e lo farà anche domani per la rifinitura.

GILARDINO. Stando alle ultime indiscrezioni, per il match contro gli scaligeri Montella farà ampio turnover. Pochi, forse solo un paio, dei giocatori che sono scesi in campo a Kiev giocheranno anche contro gli uomini di Mandorlini e i cambiamenti più sostanziosi potrebbero esserci proprio in attacco. Quasi sicuri del posto Ilicic e Diamanti, il centravanti potrebbe essere Gilardino, fin qui titolare in una sola occasione dopo il suo ritorno a Firenze.

GEMELLAGGIO. Pur essendoci uno storico gemellaggio tra le due tifoserie, lunedì sera (calcio d’inizio alle 20,45) non è certo previsto il pubblico delle grandi occasioni. L’orario e il giorno decisamente sui generis non favoriranno l’afflusso della gente, anche perché a soli 3 giorni di distanza il Franchi ospiterà un match ben più importante.

VENTIMILA. Ma al momento, nonostante i prezzi non certo esosi imposti dalla Fiorentina, non si può prevedere il sold out neppure per il ritorno dei quarti di Europa League contro la Dinamo Kiev. In giornata il direttore esecutivo Baiesi ha rivelato che sono già stati venduti 20.000 biglietti ma per riempire lo stadio ancora ce ne vuole. E il numero di presenze sia negli ottavi contro la Roma che in Coppa Italia con la Juventus, certo non incoraggia.

APPELLO. Così, è stato lo stesso sindaco Dario Nardella a chiamare tutti a raccolta: «I tifosi viola sono insuperabili per correttezza anche quando lo squadra è in difficoltà: li invito tutti allo stadio giovedì sera» ha detto il primo cittadino parlando a margine dell’iniziativa «Pedalare in Viola» al Florence Bike Festival in corso alle Cascine, manifestazione nata per incentivare l’uso della bici anche per raggiungere il Franchi in occasione delle partite di modo da evitare ingorghi.

PEDALARE. E partire dal 3 maggio, giorno di Fiorentina-Cesena, sarà possibile lasciare la propria bici in custodia e gratuitamente presso una delle due aree parcheggio individuate dal club gigliato in collaborazione con il Comune da 2 ore prima a 2 ore dopo il fischio finale: i punti sono nei giardini di Piazza San Gervasio e in quelli di Viale Malta adiacenti a Largo Gennarelli.

BILIARDINO. I testimonial dell’iniziativa con tanto di foto che li ritrae a cavallo delle bici sono Pasqual, Borja Valero e Alonso ma il nome del giocatore viola più citato al Festival, comunque, è stato però quello di Babacar (anche Nardella lo ha ringraziato per il gol nel recupero a Kiev), sebbene fossero presenti sia Bernardeschi che Basanta: mentre i compagni erano a riposare dopo il viaggio in Ucraina, loro – che non avevano partecipato alla trasferta – si sono fermati a firmare autografi, scattare foto e prima di andarsene si sono dilettati anche in una partita a calciobalilla. Nessuna dichiarazione ufficiale, invece: massima concentrazione in vista dei giorni più importanti della stagione viola.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.