Nel pomeriggio di oggi 18 aprile

Firenze, 400 in corteo contro l’apertura di una libreria legata a Casapound

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Coverciano, il corteo di collettivi e anarchici (foto Twitter - Maruscopetri)

Coverciano, il corteo della sinistra antagonista (foto Twitter – Maruscopetri)

FIRENZE – Circa 400 persone appartenenti all’area della sinistra sinistra antagonista hanno manifestato oggi pomeriggio, 18 aprile, nel quartiere di Coverciano, per protestare contro l’apertura di una libreria legata al centro sociale di destra Casapound.

Il corteo, preavvisato alla questura, è partito da viale Paoli, di fronte al Mandela Forum, per poi sciogliersi in via d’Annunzio, ad alcune centinaia di metri dalla sede della libreria. Per evitare scontri tra i militanti di destra, riuniti nella libreria, e i manifestanti, parte di via d’Annunzio, e alcune vie limitrofe, è stata chiusa con transenne legate tra loro con delle catene, in modo da bloccare il passaggio dei pedoni oltre a quello dei veicoli, e presidiate da agenti in tenuta antisommossa.

Il corteo della sinistra antagonista, aperto dallo striscione con la scritta «Fuori i fascisti dai nostri quartieri», ha sfilato seguendo il percorso prestabilito, senza provocare disordini. I manifestanti hanno scandito slogan contro il fascismo e la polizia.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.