I militari hanno accertato che la reale attività era ben diversa

Mugello, centro massaggi cinese chiuso dai carabinieri a Borgo san Lorenzo

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
La caserma dei Carabinieri a Borgo san Lorenzo

La caserma dei Carabinieri a Borgo san Lorenzo

BORGO SAN LORENZO – Sigilli ieri 19 aprile ad un centro massaggi gestito da un cittadino cinese. È successo a Borgo San Lorenzo, dove i Carabinieri della locale Stazione avevano scoperto che all’interno si andava spesso oltre la pratica del semplice massaggio.

L’ipotesi di reato è quella di induzione e sfruttamento della prostituzione. Tutto si svolgeva all’interno di un capannone, in via Giovanni XXIII, alla periferia di Borgo San Lorenzo. Dell’attività, a quanto si apprende, veniva data anche eloquente pubblicità attraverso un sito Internet.

La persona accusata, titolare del centro, è un cittadino cinese di 32 anni abitante a Prato. I Carabinieri hanno fatto accesso all’esercizio al momento della presenza di un cliente eseguendo la perquisizione e procedendo al sequestro del centro. Il titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria, che deciderà in merito.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.