Dopo l'intesa con le Poste

Pensioni: Inps, accordo anche con le banche per il pagamento il primo giorno del mese

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Pensionati in coda

Pensionati in coda

ROMA – Dopo aver concluso un accordo con le Poste, presso le quali una buona parte dei pensionati ricevono le pensioni erogate dall’Istituto, l’Inps ha siglato un patto con gli istituti di credito perchè chi percepisce due pensioni, di cui una Inps, riceva il versamento il primo giorno del mese anche delle pensioni diverse dall’Inps. La gran parte di queste veniva pagata il 10 o il 16 del mese.

Lo ha detto oggi il presidente dell’Inps Tito Boeri nel corso di un convegno sulla povertà: «Abbiamo portato a termine l’operazione con le banche. Adesso aspettiamo il decreto del governo», e ha ricordato che ci sono circa 150.000 cittadini che, sommando un altro trattamento previdenziale alla pensione Inps, incassano comunque mensilmente meno di 1.000 euro.

L’intesa raggiunta prevede che le banche beneficino dell’arrivo dei versamenti a inizio mese sui conti dei pensionati loro correntisti e in cambio riducano il costo dei bonifici praticato agli enti previdenziali. Ora si aspetta il decreto del governo, che dovrebbe essere varato in tempi stretti per consentire l’avvio dell’operazione già dal 1° giugno.

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.