Il verdetto del tribunale del Riesame

Viareggio, Manuele morì dopo un pestaggio nella notte di Halloween: niente carcere per due indagati maggiorenni

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Manuele Iacconi, di Massarosa. È morto dopo un mese in coma all'ospedale di Livorno

Manuele Iacconi, di Massarosa. È morto dopo un mese di coma all’ospedale di Livorno

FIRENZE – Alessio Fialdini e Federico Bianchi, i due ragazzi maggiorenni indagati per omicidio e tentato omicidio in concorso di Manuele Iacconi, 34 anni, non andranno in carcere.

Il tribunale del Riesame di Firenze ha infatti respinto la richiesta di custodia cautelare fatta dal pm Sara Polino, che aveva fatto appello contro la decisione del gip del tribunale di Lucca.

Uno dei due minorenni, che si trovava in carcere a Torino, è stato trasferito in una comunità a Perugia, mentre l’altro invece rimane nel carcere di Torino, entrambi sono accusati di omicidio e tentato omicidio.

La notte di Halloween 2014, fra il 31 ottobre e il 1 novembre, Iacconi fu brutalmente aggredito in via Coppino, alla Darsena di Viareggio, da un gruppo di giovani dopo un diverbio per motivi di viabilità. Pestato, perse conoscenza. Morì il 30 novembre all’ospedale di Livorno dopo un mese di agonia.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.