L'edizione numero 79 ricca di aspettative per battere la crisi

Mostra dell’Artigianato, Firenze: novità, curiosità e occasioni fra i padiglioni della Fortezza da Basso

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Cultura, Economia

Stampa Stampa

artig3FIRENZE – Dopo il taglio del nastro, subito l’assalto. Fortezza da Basso già piena di visitatori sia nel pomeriggio che in serata. Era stato l’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Firenze, Giovanni Bettarini a dare il via alla 79° Mostra Internazionale dell’Artigianato, con il  presidente di Firenze Fiera, Luca Bagnoli, l’assessore alle Attività Produttive della Regione Toscana, Gianfranco Simoncini. Quest’anno la mostra si veste d’oro con OROAREZZO EXPERIENCE, l’esclusivo show room realizzato da Arezzo Fiere e Congressi alla Sala dell’Arco e della Volta come preview  di OROAREZZO 2015 (9-12 maggio). Da non perdere Il tesoro dei Longobardil’iniziativa a cura della Confartigianato di Arezzo con opere di artigiani contemporanei ispirate al gioiello longobardo e rinascimentale: medaglioni da parata, fibule decorate, sinuosi bracciali, croci e calici.

Fra gli artigiani impegnati sul posto in dimostrazioni dal vivo, c’è anche Alano Maffucci, a capo di una Bottega-Scuola accreditata da parte della Regione Toscana. “Mani, testa, cuore con un occhio rivolto anche alle nuove tecnologie” il suo consiglio ai giovani apprendisti che ogni anno vengono da ogni parte d’Italia in bottega per apprendere le tecniche di sbalzo cesello di arte sacra.  Nello spazio dei Makers (Visioni  Design Lab- Tech) al Padiglione Cavaniglia si possono ammirare le creazioni di molti Fab Lab della Toscana (Fab Lab Pisa, Fab Lab Cascina, Fab Lab Contea). Nello stand di Terza Cultura, spinoff dell’Università degli Studi Firenze, si effettuano dimostrazioni su percorsi, modalità di costruzione e funzionamento di piccoli robot con l’utilizzo di kit di lego robotico. Nello stand accanto, Alessio Rocchi presenta collane ed anelli geometrici con taglio laser e stampa 3D.

Il momento del taglio del nastro dell'edizione numero 79 della Mostra dell'Artigianato

Il momento del taglio del nastro dell’edizione numero 79 della Mostra dell’Artigianato

Nel folto gruppo degli artigiani digitali spicca anche Valeria Medici di Formotopia che propone bracciali multicolori in nailon e portacarte realizzati con stampante a sinterizzazione laser. Vengono mostrate tecnologie sofisticatissime e all’avanguardia nell’area dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore Leonardo da Vinci di Firenze, che presenta alcuni percorsi innovativi nella didattica delle nuove tecnologie, attraverso dimostrazioni di progettazione elettronica applicata ai materiali tradizionali e nuove metodologie sulla progettazione elettronica con la stampa 3d. Giovani della Scuola Internazionale di Comics Firenze, eseguono attività dimostrative di modellazione 3d attraverso l’uso di software dedicati anche attraverso workshop e masterclass. 3D.

Nel programma di sabato 25 aprile dimostrazioni di ricamo, fil di ferro, tornitura del legno, laboratori di origami, cooking show e dimostrazioni all’interno del padiglione Bellezza e benessere, alle 15,00, nello spazio La casa a portata di mano (Polveriera) una performance teatrale a cura del Paracadute di Icaro con  Pierluca Rotolo e Talitha Medici. Alle 18,00 al Teatrino Lorenese si terrà la conferenza Iran, nuova era a cura del CICE(Centro Italo-Iraniano di Cooperazione Culturale ed economica).

 

Tag:,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.