Lo ha comunicato ai giornalisti il padre scultore

Terremoto in Nepal: rintracciati i fratelli fiorentini, stanno bene. La telefonata al padre

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

 

I due fratelli fiorentini, Daniel ed Elia Lituani (foto Facebook)

I due fratelli fiorentini, Daniel ed Elia Lituani (foto Facebook)

FIRENZE – «Ha telefonato la ragazza di mio figlio: stanno tutti bene». Così Marco Lituani, padre dei due fratelli fiorentini, Daniel ed Elia, di cui non si avevano notizie da dopo il terremoto in Nepal, ha rassicurato i suoi familiari.

Marco Lituani è uscito dal suo laboratorio di scultura e ha dato la notizia ai giornalisti, radunati davanti a casa. A telefonare sarebbe stata la fidanzata di uno dei due ragazzi, che ha voluto tranquillizzare la famiglia.

I due ragazzi fiorentini si trovano da un paio di settimane in Nepal e forse ora decideranno di rientrare. Potranno così raccontare direttamente il dramma che sta vivendo il Paese devastato dalle violentissime scosse di terremoto, capaci di superare l’ottavo grado della scala Richter.

AGGIORNAMENTO ORE 17:34

«Grazie, davvero grazie». È commossa al telefono Dafi Krier, la madre di Elia e Daniel Lituani che a quasi 30 ore dal sisma che ieri ha colpito il Nepal sono riusciti a dare loro notizie ai genitori. La donna ha vissuto con molta ansia e apprensione le ultime ore mentre il marito, Marco Lituani, si diceva certo che i figli avrebbero presto fatto sapere qualcosa. Fin da stamani la loro abitazione, in una zona periferica di Firenze, era stata meta di parenti e amici. Tutti insieme in attesa della bella notizia che poi è arrivata.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.