Al processo di appello

Firenze, sottopassi e parcheggi in project financing: tutti assolti «perché il fatto non sussiste»

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Lavori per la tramvia, cantieri e deviazioni sul viale Morgagni

Opere pubbliche nelle bufera: assoluzione in primo e secondo grado

FIRENZE – Tutti assolti in appello «perché il fatto non sussiste». Si tratta degli imputati nel procedimento sulle opere pubbliche realizzate a Firenze con il project financing, come il sottopasso di viale Strozzi e i parcheggi di piazza Caduti dei Lager, piazza Beccaria e piazza Alberti.

I giudici hanno infatti confermato le assoluzioni di primo grado e hanno annullato le tre condanne inflitte dal gup in abbreviato. Secondo l’accusa, il Comune fu costretto a sostenere delle spese alte – circa 3 milioni per il solo sottopasso di viale Strozzi – nonostante che lo scopo del project fosse quello di realizzare i progetti a costo zero: l’impresa che li avrebbe realizzati avrebbe poi incassato i proventi dei parcheggi.

Quella sul project financing fu lo spunto per altre inchieste della procura di Firenze: dai diversi filoni sono infatti nate le indagini sull’urbanizzazione dell’area di Castello, sulla Cricca dei grandi eventi, sul nodo Tav e sui grandi appalti.

Per il project financing sul sottopasso di viale Strozzi, nel 2010, il gup aveva condannato a due anni di reclusione l’ex direttore dell’urbanistica del Comune, Gaetano Di Benedetto, e l’allora Ad della Btp, Vincenzo Di Nardo, che era anche presidente di Firenze Mobilità, la società promotrice del Project. Per loro venne stabilita una provvisionale da un milione di euro in favore del Comune. Un anno e mezzo di reclusione fu inflitto al legale rappresentante della Project Costruzioni, la società esecutrice, Giorgio Formigli. Nel 2013 il tribunale aveva poi assolto gli imputati a processo per gli altri progetti. Fra loro, Di Benedetto, Di Nardo, Formigli, l’ex ad di Firenze Parcheggi, Luigi Di Renzo, e una serie di tecnici.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.