Nel Salone dei Cinquecento

Firenze festeggia i nuovi 62 Maestri del Lavoro della Toscana (Video-Foto)

di Domenico Coviello - - Cronaca

Stampa Stampa

FIRENZE – «Ogni cittadino privo di un posto di lavoro deve essere in cima ai nostri pensieri. E’ una responsabilità che deve avvertire sulle proprie spalle chiunque rappresenti un’istituzione, di qualunque natura, politica, amministrativa, sindacale, datoriale, scolastica, cioè quella di fare tutto quello che serve per rendere reale e concreto il diritto al lavoro».  Lo ha detto il prefetto di Firenze Luigi Varratta, oggi 1 maggio, alla cerimonia della consegna di 62 Stelle al Merito del Lavoro, onorificenza concessa dal Presidente della Repubblica ad altrettanti cittadini di tutte le province toscane che nella loro esperienza lavorativa si sono distinti per perizia, laboriosità, condotta morale e anzianità di servizio.

«La disoccupazione non pone semplicemente problemi materiali di sostentamento – ha detto Varratta – ma priva della propria dignità e porta a un’esistenza non più libera perché esposta al ricatto del bisogno e della disperazione».

Erano presenti  al tavolo d’onore l’assessore all’Urbanistica e politiche del territorio, Titta Meucci, il vicepresidente Gruppo toscano Cavalieri del Lavoro Vando D’Angiolo, il presidente regionale dell’Associazione nazionale seniores d’azienda Vincenzo D’Angelo, il console regionale della Federazione Maestri del Lavoro Alberto Taiti e Teodoro Serafini in rappresentanza della direzione regionale del lavoro. In prima fila, tra gli altri,  i prefetti di tutte le province toscane (5 su 10 sono donne) la vice presidente della Regione Stefania Saccardi, la senatrice Rosa Maria Di Giorgi, il presidente delle Corte d’Appello Fabio Massimo Drago, il questore Raffaele Micillo, il generale Emanuele Saltalamacchia comandante la Legione Carabinieri.

VIDEO

 

Questo l’elenco dei 62 toscani Maestri del Lavoro:

Firenze: Sergio Bacci, Paolo Borghini, Alessandro Burchi, Francesco Cannoni, Emilio Cappelli, Daniele Mariano Cecchi, Franco Chini, Lucia Coppi, Loretta Lamberti, Roberto Lascialfari, Maurizio Marcheselli, Carla Miccinesi, Laura Picariella, Mario Pini, Laura Quartara, Anna Maria Raggioli, Claudio Sereni, Andrea Spighi, Patrizia Terracina, Mario Valdettaro.

Arezzo: Ester Bertocci, Patrizia Farsetti, Giancarlo Fiorini, Claudio Galvini, Massimo Guadagnoli, Adriana Guiducci, Laura Sadocchi, Gian Piero Tomoli.

Grosseto: Sabatino Cocco, Fabio Sartori.

Livorno: Carlo Bianchi, Luciano Della Bella, Adriano Gerini, Valerio Toncelli.

Lucca: Stefano Ernesto Ardigò, Ermete Cheli, Angelo Della Maggiora, Gildo Giorgi, Marco Iriti, Maria Luisa Murri, Antonio Simonini.

Massa Carrara: Bruno Bernardini, Paolo Mussi, Francesco Pezzana.

Pisa: Fulvio Chelli, Stefano Giacomelli, Enzo Michelizza.

Pistoia: Pier Giorgio Barsanti, Pietro Caggiano, Luciana Guastini, Alessandro Pioppi, Marino Solari.

Prato: Franca Calamai, Maria Rosaria Del Regno, Stefano Grossi, Franco Marinelli, Salvatore Stirparo.

Siena: Germano Barbagli, Carlo Mazzini, Daniele Muzzi, Catia Noccioni, Luciana Viti

 

 

 

Tag:, ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.