E dall'11 maggio seconda fase

Firenze, lavori per la tramvia: su Viale Morgagni nuovo cantiere da lunedì 4 maggio

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Lavori per la tramvia, cantieri e deviazioni sul viale Morgagni

Lavori per la tramvia, cantieri e deviazioni sul viale Morgagni

FIRENZE – Nuovi lavori per la linea 3 della tramvia – dall’ospedale di Careggi alla stazione di Santa Maria Novella – a partire da lunedì prossimo 4 maggio. Nel tratto del viale Morgagni che va da via Dino del Garbo a Largo Palagi saranno realizzate le opere propedeutiche in vista dell’attivazione del cantiere al centro del viale stesso, previsto dal 11 maggio.

Questo cantiere prevede l’occupazione della porzione centrale di carreggiata con la conseguente revoca della corsia per i mezzi di soccorso in viale Morgagni. I mezzi di soccorso (diretti a Careggi) potranno percorrere in alternativa la nuova corsia istituita lungo l’itinerario: da piazza Dalmazia (provenienza via Mariti) svolta destra su Vittorio Emanuele II, prosecuzione a diritto fino a via Taddeo Alderotti svolta sinistra sulla stessa via Alderotti e a diritto fino a Largo Palagi.

Per quanto riguarda i provvedimenti su viale Morgagni, nel tratto da via del Garbo a Largo Palagi scatteranno restringimenti di carreggiata per l’istituzione del cantiere al centro strada. Resteranno a disposizione due corsie, ai due lati dell’area interessata dai lavori: una in direzione di piazza Dalmazia e una in direzione di largo Palagi.

Per predisporre la viabilità alternativa, saranno istituiti numerosi provvedimenti di circolazione ed effettuate alcune opere propedeutiche. Questi lavori inizieranno lunedì 4 maggio, a partire dalle 10. I provvedimenti principali sono destinati alla realizzazione della corsia preferenziale per i mezzi di soccorso e si tratta principalmente la modifica dei sensi di marcia in via Taddeo Alderotti e in via Vittorio Emanuele II e l’istituzione nelle stesse vie di divieti di sosta. In alternativa è a disposizione il vicino parcheggio di viale Corsica (400 posti collegato a piazza Dalmazia da un passaggio ciclopedonale sotto la ferrovia).

I lavori saranno suddivisi in tre fasi: nella prima fase sarà realizzata la corsia riservata su via Taddeo Alderotti (nel tratto via Dino del Garbo-largo Palagi) con direzione Largo Palagi. Nella seconda fase sarà la volta della corsia riservata in via Vittorio Emanuele II (tra piazza Dalmazia e via Alderotti) con direzione via Alderotti. Infine la terza fase: quando sarà conclusa la corsia riservata su via Taddeo Alderotti nel tratto via Vittorio Emanuele II-via Cesalpino in direzione di largo Palagi. In questo tratto via Alderotti sarà a doppio senso di circolazione con divieti di sosta su ambo i lati: prevista l’istituzione di un nuovo semaforo all’intersezione tra via Celso e via Alderotti. Via Taddeo Alderotti nel tratto compreso tra via Cesalpino e via Dino del Garbo diventerà a senso unico in direzione Careggi.

I veicoli che percorreranno la strada in senso contrario (da largo Palagi verso via Vittorio Emanuele II) dovranno quindi svoltare a destra al semaforo e riportarsi su via Alderotti aggirando l’isolato: il percorso sarà via Dino del Garbo-via Segato-via Cesalpino-via Alderotti. Inoltre sarà revocata, in via sperimentale, la corsia riservata su Vittorio Emanuele II, nel tratto da via Romagnosi a via Alderotti per tutti i veicoli in direzione di piazza Dalmazia. Da lunedì 4 maggio, nelle strade interessate dai provvedimenti, saranno istituiti restringimenti di carreggiata e divieti di sosta a tratti.

La corsia riservata ai mezzi di soccorso sarà attivata non appena terminati i lavori (presumibilmente giovedì-venerdì) per la sua realizzazione, anche se il cantiere di viale Morgagni sarà attivato lunedì 11 maggio. In considerazione del fatto che in viale Morgagni resteranno a disposizione soltanto due corsie, una per senso di marcia, si consiglia a chi è diretto nell’area del polo ospedaliero di Careggi di privilegiare la viabilità di accesso dal nord-ovest, quindi da Sesto Fiorentino. Quindi via Sestese-via Caldieri- via del Chiasso dei Pazzi-via della Quiete (da dove si può raggiungere il parcheggio di 220 posti gratuiti)-via Cacciaguida-via delle Oblate-viale Pieraccini (dove sono a disposizione i posti del parcheggio del Meyer). Questo itinerario è utilizzabile anche dai veicoli provenienti da Novoli: grazie al sottopasso di via Panciatichi, infatti, i mezzi possono arrivare in via Reginaldo Giuliani e da qui proseguire fino a via Caldieri.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.