Si aprirà sabato 9 maggio il nuovo percorso multisensoriale

Firenze: Palazzo Pitti con un percorso tattile per mostrare i capolavori anche ai non vedenti

di Cristina Degl'Innocenti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
Firenze, Palazzo Pitti

Firenze, Palazzo Pitti

FIRENZE – Le parole d’ordine sarà «vietato non toccare». È la frase che ogni bambino e forse ognuno di noi avrebbe voluto sentirsi dire all’interno di un museo. Chi non ha provato almeno una volta la tentazione di allungare una mano verso la superficie di un marmo di Michelangelo o di sfiorare la tela un famoso dipinto. Così a partire da sabato 9 maggio nella Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti si inaugurerà «Forma e materia attraverso il tatto», il percorso multisensoriale permanente che renderà accessibile i suoi capolavori ai portatori di disabilità visiva.

Il percorso permetterà a non vedenti e ipovedenti la lettura tattile di alcune opere di grandi artisti. E sarà illustrato da audioguide fornite da BassmArt, favorendo la comprensione dei capolavori attraverso il supporto di testi elaborati sia in versione braille sia con caratteri ingranditi per ipovedenti, inseriti in appositi «leggii» grazie anche al contributo dei soci del Lions Club Firenze Impruneta San Casciano.

Tag:, ,

Cristina Degl'Innocenti

Cristina Degl'Innocenti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.