Il 7 maggio incontro con i vertici sanitari

Opg di Montelupo, la denuncia dei sindacati: «Un solo infermiere per 120 internati»

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
CARCERI: OPG MONTELUPO, 'I PAZZI SONO FUORI'

Opg di Montelupo, il personale sanitario è sempre più ridotto

FIRENZE – Di domenica e in ogni altro giorno festivo all’ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo – che per legge doveva aver cessato l’attività già dal 1 aprile scorso, ma che continua a funzionare come se niente fosse – un solo infermiere è in servizio per assistere 120 detenuti internati.

La denuncia arriva dai sindacati Cgil, Cisl, Uil e Nursind, i quali hanno svolto oggi una conferenza stampa per lanciare un allarme sui carichi di lavoro riguardo a tutto il settore di competenza dell’Asl 11 di Empoli. E per dirsi pronti a proclamare lo stato di agitazione e poi lo sciopero. Il nodo della questione è appunto la quantità di lavoro, considerato eccessivo, ma anche i ripetuti richiami dai turni di riposo, e uno spostamento di personale continuo in reparti diversi.

Dopodomani giovedì 7 maggio è previsto un incontro fra le rappresentanze dei lavoratori e vertici dell’Asl 11. I sindacati spiegano che «c’è chi ha fatto ricorso alle cure psicologiche per sopportare i carichi di lavoro».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.