Renzi contestato a Bolzano dagli studenti

Sciopero scuola: 100mila in corteo a Roma contro il governo. Manifestazione anche a Firenze

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Corteo a Firenze

Corteo a Firenze

ROMA – Decine di migliaia di persone sono scese in piazza questa mattina in tutta Italia per protestare contro la riforma della scuola del governo Renzi. Corteo anche a Bolzano, dove oggi è atteso il premier per un incontro di partito. Circa 250 studenti hanno manifestato in piazza Domenicani e nella ressa un operatore televisivo è stato colpito, senza conseguenze, da una bottiglia di plastica. Davanti al Teatro, dove si svolge l’intervento di Matteo Renzi, i discorsi vengono diffusi dagli altoparlanti e gli studenti gridano: “Vergogna, vergogna”.

A Roma il corteo è partito da piazza della Repubblica, preceduto da alcuni flash mob degli studenti: “siamo in centomila”, hanno detto gli organizzatori. Il serpentone, composto da studenti e professori e Cobas della scuola,  ha attraversato viale Trastevere e le strade del centro per poi concentrarsi in piazza Montecitorio davanti alla Camera.

CAMUSSO – “Ora vedremo gli effetti di questa protesta. Se sara’ necessario troveremo altre modalita’ per continuare la nostra lotta”. Lo ha detto il segretario generale della Cgil , Susanna Camusso, parlando con i giornalisti sul palco di piazza del Popolo dove si è  conclusa la manifestazione romana dei sindacati e degli studenti contro la riforma della scuola. “Oggi – ha proseguito Camusso – stiamo assistendo ad una delle piu’ grandi manifestazioni che ci siano mai state sulla scuola”.

IMG_1719

Corteo in Piazza san Marco a Firenze

FIRENZE – E’ di oltre l’80% l’adesione allo sciopero generale della scuola in Toscana. Diffusa la chiusura delle scuole, la previsione dei sindacati di ieri (70%) pare raggiunta e superata. A dirlo sono Cgil, Cisl e Uil secondo cui 7000 toscani sono andati a Roma per la manifestazione nazionale con 50 pullman, in treno e con mezzi propri. A Firenze il corteo, partito da Piazza San Marco, ha attraversato le vie del centro. Molti studenti, professori, Cobas della scuola, ma anche genitori. Striscioni e slogan contro la ‘buona scuola’ di Renzi, contro il Ministro Giannini, contro le scuole private. Uno degli slogan: “Diciamo no alle scuole private, ricchi le scuole ve le pagate”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.