Dopo un controllo dell'Agenzia delle Entrate

Empoli: imprenditore cinese arrestato dalla Finanza per fatture false

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Il blitz della Guardia di Finanza di Firenze

Guardia di Finanza

EMPOLI – Un imprenditore di 50 anni, cinese, è stato arrestato stamani dalla guardia di finanza della compagnia di Empoli per il reato di emissione di fatture per operazioni inesistenti. Era stato effettuato infatti un controllo nella sua azienda da parte della Agenzia delle Entrate, che accertava l’omesso versamento
dell’Iva.

L’impresa, secondo l’accusa, sarebbe stata intestata a un prestanome compiacente, mentre l’amministratore, di fatto, era l’imprenditore cinese arrestato. Erano state emesse fatture false per un totale di 463 euro. Il 50enne, anni fa, era stato già arrestato dalle Fiamme Gialle nell’ambito di una complessa indagine tributaria che aveva fatto emergere un’evasione di diversi milioni di euro.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.