Contro il meningococco di tipo C. Pediatri già coinvolti dal 9 aprile

Toscana, meningite: vaccinazione anche dal medico di famiglia. L’annuncio della Regione

di Domenico Coviello - - Cronaca, Primo piano

Stampa Stampa
La vaccinazione antinfluenzale è stata rallentata: la Regione invita tutti i soggetti a rischio a vaccinarsi

La vaccinazione contro il meningococco C è sempre più importante

FIRENZE – Procedure più semplici e, si spera, più efficaci per difendersi dalla meningite. I toscani potranno adesso andare direttamente dal medico di famiglia a farsi vaccinare contro il meningococco di tipo C, il ceppo più pericoloso dell’infezione. Ciò in base a un accordo approvato con una delibera della Giunta regionale, che sarà siglato nei prossimi giorni dall’assessore al diritto alla salute, dai direttori generali delle Asl 3 di Pistoia, 4 di Prato, 5 di Pisa, 8 di Arezzo, 10 di Firenze, dal presidente della Società della Salute empolese e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali dei medici: Fimmg, Intesa sindacale, Smi, Snami. In tutta la Toscana, dall’inizio di quest’anno, sono stati almeno 17 i casi accertati di meningite: 12 da meningococco di tipo C, tre dei quali mortali, tutti nell’Empolese.

PEDIATRII pediatri sono già coinvolti attivamente nella campagna vaccinale attivata dalla Regione Toscana, in base a un accordo firmato il 9 aprile scorso, che prevede il coinvolgimento dei pediatri di famiglia in tutte le vaccinazioni dei bambini (e quindi anche quella contro il meningococco C).

MEDICI DI FAMIGLIA – L’accordo approvato ora dalla Giunta Rossi fa entrare in campo anche i medici di famiglia, ma soltanto per la vaccinazione antimeningococco C. Questo, data la particolare situazione epidemiologica che si è venuta a creare nella nostra regione per le infezioni da meningococco C, e nell’ottica di agevolare il ricorso alle misure di profilassi da parte dei cittadini, anche in virtù del rapporto di fiducia che li lega al medico di famiglia. Alla luce di questo accordo regionale, ciascuna azienda sanitaria della Toscana definirà specifici accordi con i medici del proprio territorio. La maggior parte delle aziende hanno già concluso questi accordi, e di fatto i medici hanno già cominciato a vaccinare.

Tag:,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.