Organizzata dalla Sales per squadre di tutt'Italia

Calcio e pallavolo giovanile: via alla sesta edizione della Dommo Cup in memoria di Lorenzo Guarnieri, giovane vittima della strada

di Donatella Righini - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa
Presidio omicidio stradale

Presidio omicidio stradale

FIRENZE – In ricordo e nel nome di Lorenzo Guarnieri prenderà il via il 15, 16 e 17maggio la sesta edizione della Dommo Cup, manifestazione di calcio e pallavolo giovanile organizzata dalla società US Sales presso la sede di via Gioberti e che interesserà 16 squadre di calcio degli Esordienti A (nati del 2002/2003) provenienti da tutta Italia, e 4 squadre di superminivolley (nate nel 2004). Perché nel ricordo di Lorenzo? Perché quest’anno si porrà particolare attenzione alla sicurezza sulla strada, quella che non c’è stata per il giovane Guarnieri, che nel 2010 fu ucciso da un uomo che non ha nemmeno fatto un giorno di carcere per l’ingarbugliata normativa italiana in materia.

L’ Associazione, che la famiglia di Lorenzo ha dedicato a lui, vuole battersi per civilizzare anche l’Italia su questo tema e fra le tante iniziative che porta avanti ora sostiene la Dommo Cup. Nel corso della manifestazione, quindi, si svolgeranno anche delle esercitazioni di guida, pratiche, per capire quali siano gli atteggiamenti giusti da tenersi la volante anche per i più giovani. “E’ importante la partecipazione del mondo dello sport: educazione, stare insieme e valori profondi. Sono orgoglioso di questa sinergia con l’associazione Lorenzo Guarnieri” dice il Sindaco Nardella alla presentazione della manifestazione, in palazzo Vecchio, alla presenza anche di Andrea Abodi (presidente della Lega di Serie B), Damiano Tommasi (presidente associazione nazionale calciatori), l’assessore allo sport Andrea Vannucci, il presidente della società Sales Marco Pracchia e Stefania Lorenzini, mamma di Lorenzo e Presidente dell’Associazione. Parallelamente alla presentazione di Dommo Cup sono stati anche premiati anche i progetti di prevenzione agli incidenti stradali. Il premio Lorenzo Guarnieri 2015 è andato ad “Icarus Young Europe” della polizia stradale. Il primo dirigente Elisabetta Mancini ha ritirato il riconoscimento per un progetto formativo applicato in 14 paesi europei coinvolgendo circa 12 mila ragazzi, che hanno potuto così assistere ad un filmato con l’obiettivo di far riflettere i più giovani sul fenomeno della violenza stradale. Il premio “alza la sicurezza” ( 1500 euro) è stato assegnato alla società sportiva dilettantistica Fortis Juventus per il suo “il calcio scende in strada”. Premiate economicamente anche le società Belmonte, Isolotto, Lastrigiana, Laurenziana, Olimpia Firenze, Sales ed Impruneta Tavarnuzze che hanno comunque contribuito presentando le proprie idee.

 

 

Donatella Righini

Donatella Righini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.