Lo ha deciso la Corte d'Appello

Elezioni regionali, la lista Lega Toscana non potrà correre con questo nome

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
Elezioni regionali, il 31 maggio anche in Toscana

Elezioni regionali, il 31 maggio anche in Toscana

FIRENZE – La lista «Lega Toscana-Più Toscana», che corre in coalizione con Forza Italia alle elezioni regionali del 31 maggio, e sostiene il candidato azzurro a governatore Stefano Mugnai, non potrà mantenere questo nome alle urne: lo ha stabilito la Corte di Appello di Firenze, che ha autorizzato la lista a usare solamente la denominazione di «Più Toscana».

Critico il consigliere regionale di Più Toscana, e capolista nel listino regionale, Antonio Gambetta Vianna che annuncia di aver già presentato ricorso. «Abbiamo presentato ricorso oggi 7 maggio – ha spiegato – e entro 24 ore attendiamo una risposta. Il ricorso è molto circostanziato: evidenziamo che la parola Lega Toscana era già stata presentata alle amministrative di Prato nel 2014, e che la parola Lega autonomista toscana è stata presentata alle elezioni per il Senato del 1994 dal Movimento autonomista toscano che è presente oggi nelle nostre liste».

«Siamo pronti anche a ricorrere al Tar e alla Corte di Stato – ha detto ancora Gambetta Vianna – perché la parola Lega non è proprietà di nessuno e tanto meno lo è la parola Toscana. Inoltre il nostro simbolo è totalmente diverso da quello del Carroccio».

Il segretario del Carroccio toscano, e candidato nel listino regionale, Manuel Vescovi, ha commentato che «è stata una decisione della Corte di appello, altrimenti avremmo fatto ricorso. Va bene che siano ammessi alla competizione elettorale ma con il nome di Più Toscana. Noi è da 25 anni che abbiamo il nome di Lega Toscana nel nostro statuto».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.