Onorificenza in Palazzo Vecchio

Firenze, al regista di «Inferno» Ron Howard le Chiavi della Città. Nardella: «Ormai sei fiorentino…»

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Spettacolo

Stampa Stampa
Il regista Ron Howard e il sindaco Nardella escono da Palazzo Vecchio

Il regista Ron Howard e il sindaco Nardella escono da Palazzo Vecchio

FIRENZE – «Qua non sei un ospite, sei un amico dei fiorentini, e adesso i fiorentini ti considerano uno di loro. Grazie, torna presto a farci visita». Così il sindaco Dario Nardella si è rivolto stamani 9 maggio nel Salone de’ Dugento di Palazzo Vecchio al regista statunitense Ron Howard, a cui ha consegnato l’onorificenza delle «Chiavi della Città». Howard sta girando nel centro di Firenze (oggi i ciak erano nei vicoli fra Santo Stefano al Ponte e il Ponte Vecchio, ieri dentro il Battistero) le riprese del suo prossimo film, tratto da «Inferno», il bestseller dello scrittore Dan Brown.

Firenze, il sindaco Nardella consegna le Chiavi della Città a Ron Howard (foto Twitter Dario Nardella)

Le Chiavi della Città a Ron Howard

Le Chiavi della Città sono un «segno di ringraziamento per aver scelto di lavorare a Firenze con il film tratto da Inferno, e qua si sono svolte la maggior parte delle riprese», ha detto ancora Nardella. «In Italia ti ricordiamo anche per la grande interpretazione di Ricky Cunningham in Happy Days» ha sottolineato il sindaco rivolto al regista.

Howard ha accettato le chiavi definendo il riconoscimento «un grande onore, inatteso. Il sindaco con noi è stato davvero accogliente, abbiamo trovato in città un clima di grande collaborazione. E ci piacerebbe tornare di nuovo a Firenze, in questo caso per una visita vera della città». Howard ha voluto sottolineare di aver chiesto a Nardella di interpretare una parte nella pellicola: «Era molto convinto e molto determinato nello svolgere il suo ruolo. E ha fatto un buon lavoro».

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.