Eventi dal 22 maggio a ottobre inoltrato

Unione Fiorentina-Museo Casa di Dante: ecco gli eventi per i 750 anni del divino poeta

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
museo-casa-di-dante

Il Museo Casa di Dante in via Santa Margherita a Firenze

FIRENZE – Con l’approssimarsi del 750 compleanno del Divino Poeta (che, come si sa, era nato sotto il segno dei Gemelli, probabilmente tra la fine di maggio e l’inizio di giugno), si entra nel vivo delle celebrazioni. A queste contribuirà anche L’Unione Fiorentina-Museo Casa di Dante con varie iniziative fra maggio e ottobre.

Primo appuntamento il 22 maggio alle 18, quando al Museo Casa di Dante sarà inaugurata la mostra fotografica di Ilaria Gori «I luoghi danteschi». Si tratta, spiega l’autrice, di un «viaggio ideale in cui ripercorrere, attraverso uno sguardo intimo e discreto, gli aspetti della vita del poeta tra Firenze e Ravenna». Luoghi che ancora oggi ci permettono di entrare nel suo mondo, scoprendone le mille sfaccettature.

Il 6 giugno alle 10,30 la Sala dei Duecento di Palazzo Vecchio farà da sfondo alla cerimonia «750° annuale della nascita di Dante», organizzata in collaborazione tra il Comune di Firenze e il Museo Casa di Dante, con la partecipazione della Società Dantesca Italiana. Nell’occasione il Museo presenterà il cortometraggio «Museo Casa di Dante-Un viaggio nel tempo», con la sceneggiatura di Stefano Massini.

il 19 giugno alle 21 va in scena «E ’l modo ancor m’offende», spettacolo di teatro civile sulla ‘violenza di genere’ ispirato ai versi dedicati da Dante a Francesca da Rimini (testo di Giuliano Turone, regia di Igor Grèko, con Alessandra Mandese). Si tratta di un’originale rappresentazione, organizzata in collaborazione con la Fondazione Romualdo Del Bianco, che si dipana attraverso il dialogo tra un professore eccentrico e un’aspirante professoressa di ‘educazione all’uguaglianza di genere’.

Il 18 ottobre sarà inaugurata al Museo Casa di Dante una mostra dell’artista Donato Di Zio ispirata alla «Divina Commedia».

Un programma che, nelle intenzioni di Silvano Fei, presidente dell’Unione Fiorentina-Museo Casa di Dante, dovrebbe servire a far meglio conoscere il genio di Dante al grande pubblico e allo stesso tempo offrire interessanti spunti di approfondimento a chi invece non è digiuno dell’opera dantesca.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.