Battuto in volata il compagno di squadra

Ciclismo: Celano vince il 62° Trofeo Matteotti a Marcialla. Un successo anche per il suo dt, Franco Chioccioli

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa

trofeo matteottiMARCIALLA  – Ha esultato Franco Chioccioli, direttore tecnico del ciclista marchigiano  Danilo Celano della società Futura Team-Rosini di Pian di Scò (Arezzo), vincitore del trofeo Matteotti sul traguardo di Marcialla. Chioccioli,  ultimo ciclista toscano a vincere il Giro D’Italia,  nel 1991, ha guidato bene Celano e l’altro suo corridore,   Pierpaolo Ficara. Entrambi, Celano e Ficara, hanno tagliato il traguardo a braccia alzate,  sicuri di aver vinto la volata e, dunque,  la 62/ma edizione del Trofeo Matteotti, corsa riservata alla categoria Elite-Under 23. La giuria ha invece assegnato la vittoria a Celano. La gara,  dopo un inizio  con il gruppo compatto, è stata caratterizzata da una fuga di 80 chilometri  di Niccolò Pacinotti ripreso e poi staccato da Celano e Ficara prima della salita  del Canaglia a una diecina  di chilometri dall’arrivo. I due fuggitivi hanno  aumentato sempre il loro vantaggio tagliando il traguardo di Marcialla con  oltre un minuto di vantaggio sul gruppo. Per Celano,  il ‘Matteotti’  è stato il primo successo stagionale.

Ordine d’arrivo: 1) Danilo Celano  (Futura Team-Rosini) che copre 151 km in 3h 45’03” alla media di 40,258; 2) Pierpaolo Ficara (id) st; 3) Marco Bernardinetti (Ciclistica Malmantile) a 1′; 4) Niccolò Rocchi (Zalf Euromobil Desiree Fior) a 1’02”; 5) Alex Turrin (Mastromarco Dover) st; 6) Nicola Toffali st; 7) Gianluca Remondi st; 8) Simone Bernardini st; 9) Mirco Maestri st; 10) Riccardo Bolzan st. Partiti 125, arrivati 59.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.