Dal 13 al 24 maggio 2015

Cinema: Toscana protagonista al «Festival di Cannes 2015». Presente anche l’attore-bebè pratese, Gherardo Toccafondi, nel film di Garrone

di Marianna Feo - - Cronaca, Spettacolo

Stampa Stampa
Il racconto dei racconti - Garrone

Il racconto dei racconti – Garrone

FIRENZE: Il cinema «toscano» sarà protagonista della 68esima edizione del «Festival di Cannes», che apre domani, mercoledì 13 maggio fino a domenica 24 maggio 2015. Non soltanto le location – dove sono state girate le scene dei film in concorso – ma anche gli attori e i giovani autori porteranno la Toscana sul tappeto rosso di Cannes.

I PROTAGONISTI: «Il racconto dei racconti» – «Tale of Tales» – di Matteo Garrone – sceneggiatura di Ugo Chiti con Edoardo Albinati e Massimo Gaudioso – è tra i film in competizione al festival, girato al «Castello di Sammezano» a Reggello e al «Parco Archeologico» della città del Tufo – alle vie cave etrusche di Sorano. Le riprese del film – tratto da alcune novelle de «Lo Cunto de li Cunti» dello scrittore partenopeo di epoca barocca, Giambattista Basile – sono durate venti giornate.

A rappresentare la Toscana, ci sarà anche la presenza di alcuni attori, come Alba Rohrwacher, Massimo Ceccherini e il bebè-attore pratese, Gherardo Toccafondi, che a quindici giorni di vita ha recitato nel film «Il racconto dei racconti» nel ruolo del figlio di Salma Hayek – protagonista del film a fianco a Vincent Cassel.

Il festival del cinema francese sarà anche una vetrina internazionale per i giovani autori  toscani, che potranno presentare allo «Short Film Corner» i loro cortometraggi. Tra i titoli: «A vuoto», di Adriano Giotti e «L’attesa», di Giovanni Mezzedimi – sostenuti dal «Fondo Incoming di Toscana Film Commission». E poi «A new born», di Simone A. Tognarelli, «Culorzones» di Francesco Giusiani, «Uomo in mare» di Antonella Santarelli, «Fuoco e scintille» di Jacopo Mancini, «Il fascino di Chiamarsi Giulia» di Samuele Alfani, «Boulevard des Italiens» di Matteo Querci e «Suspensum», mediometraggio di Filippo Morelli.

FILM ITALIANI: Inoltre, anche il cinema italiano sarà presente al «Festival di Cannes» di quest’anno. Oltre a «Il Racconto dei Racconti», di Matteo Garrone – già vincitore di due «Grand Prix» della giuria a Cannes per i film «Gomorra» e «Reality» – sfileranno «Mia madre» di Nanni Moretti- «Palma d’oro» a Cannes per «La Stanza del figlio» – «Youth» di Paolo Sorrentino – premiato con due «Grand Prix» per «Il divo» e per «This must be the Place» – e «Louisiana» – The Other Side) – di Roberto Minervini, in concorso nella sezione «Un certain régard».

Tag:,

Marianna Feo

Marianna Feo

Commenti (1)

  • Strazzullo

    |

    Grande attesa per “Il Racconto dei Racconti” di Garrone, la location delle Cave Etrusche di Sorano è particolare.

    Si distingue per le sue dimensioni ciclopiche rispetto alle altre location note soprattutto per la loro Arte Funeraria.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.