Nella notte sulla via Fiorentina al Bottegone

Pistoia: investe una donna, fugge, arrestato ma è già in libertà

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Carabinieri posto di blocco notte

PISTOIA – Era fuggito dopo aver investito una donna, ora ricoverata in gravi condizioni a Firenze. I carabinieri lo avevano scoperto e arrestato dopo un inseguimento. Ma il giudice, pur convalidando l’arresto, lo ha rimesso poco dopo in libertà ritenendo ingiustificata la misura cautelare degli arresti domiciliari chiesta dal pm per il rischio di reiterazione del reato, visto che al giovane è stata immediatamente ritirata la patente di guida. Il processo sarà celebrato il 16 febbraio prossimo, tra nove mesi.

Il grave incidente era successo ieri sera 11 maggio intorno alle 22.30 sulla via Fiorentina a Bottegone nei pressi di Pistoia. L’auto investitrice aveva proseguito la sua corsa senza fermarsi, lasciando a terra una donna di 43 anni ora in prognosi riservata all’ospedale di Careggi a Firenze. Nella fuga era stato perso uno specchietto dell’auto, una Suzuki Grand Vitara scura. Grazie a questo indizio i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pistoia si sono messi sulle tracce del pirata. Alle 4.30 hanno intercettato un’auto con un faro spento e senza uno specchietto: era proprio quella dell’incidente, il cui guidatore anzichè fermarsi all’alt dei carabinieri ha cercato ancora una volta di darsi alla fuga.

Dopo un inseguimento di alcuni chilometri l’auto è stata bloccata e l’uomo, un 30enne di Quarrata, arrestato per lesioni gravissime e omissione di soccorso. Al giudice avrebbe detto di non essersi accorto della donna che camminava lungo la strada e di essere stato dal panico dopo l’urto. È stato creduto e rimesso in libertà.

 

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.