Hanno aderito tutti

Scandicci, profughi. Volontariato attivo per 34: controlleranno gli spazi pubblici

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Sbarco immigrati

Immigrati: a Scandicci 34 profughi svolgeranno volontariato sociale

SCANDICCI – Grazie al progetto «Cittadini del mondo – Scandicci si cura», i profughi richiedenti asilo ospiti di strutture a Scandicci faranno volontariato in città.

Il progetto – nato dalla collaborazione tra il Comune di Scandicci, il Comitato locale della Croce Rossa Italiana e la Cooperativa sociale Il Cenacolo – ha come obiettivo l’integrazione in città degli immigrati richiedenti asilo politico, dal momento che la legge non consente loro la possibilità di un inserimento lavorativo per un periodo di sei mesi dall’arrivo sul territorio italiano, circostanza che di fatto impedisce un ruolo attivo di queste persone nella comunità.

Tutti i 34 profughi attualmente presenti a Scandicci hanno dato la propria disponibilità a partecipare all’iniziativa, e incontreranno l’Amministrazione e le due associazioni la prossima settimana. Svolgeranno volontariato con funzioni di controllo sociale e di sicurezza del territorio, in particolare negli spazi pubblici cittadini; durante la loro attività indosseranno una pettorina con il logo del progetto, gli stemmi del Comune, della Croce Rossa e dell’associazione Il Cenacolo e la scritta «Cittadini del Mondo – Scandicci si cura».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.