Sarebbero rimasti uccisi anche molti miliziani dell'Isis

Terrorismo: ucciso Abu Alaa al-Afri numero 2 dell’Isis. Blitz della coalizione guidata dagli Stati Uniti

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
Abu Aal Afri

Abu Alaa al Afri

IRAQ – Secondo durissimo colpo al terrorismo islamico da parte degli USA. Dopo il ferimento del n. 1 dell’Isis, Abu Bakr al-Baghdadi, con un raid aereo sulla moschea di Tal Afar, nel Nord dell’Iraq, gli aerei della coalizione guidata dagli Stati Uniti hanno eliminato Abu Alaa al-Afri, considerato il più accreditato successore del Califfo. Adesso si pone, per l’Isis, la necessità di indicare un vice-Califfo, stanti le gravi condizioni in cui verserebbe al-Baghdadi. che avrebbe riportato serie lesioni alla spina dorsale con l’impossibilità di muoversi.

Il governo iracheno, in un comunicato del portavoce militare Tahsin Ibrahim, ha fatto sapere del riuscito blitz nel quale sarebbero stati uccisi «numerosi terroristi di Isis» che in quel momento si trovavano nella moschea per ascoltare al-Afri, il cui nome di nascita era Abdul Rahman Mustafa Mohammed.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.