Al Teatro Puccini, domenica 17 maggio

Firenze: «Francesco Nuti – andata, caduta e ritorno». Teatral-musicale per i sessant’anni dell’artista

di Marianna Feo - - Cronaca, Spettacolo

Stampa Stampa
Francesco Nuti

Francesco Nuti

FIRENZE: Uno spettacolo per festeggiare i sessant’anni di Francesco Nuti, in programma al Teatro Puccini, domenica 17 maggio 2015, ore 21. «Francesco Nuti – andata, caduta e ritorno» è un «teatral-musicale» – tratto dall’autobiografia di Francesco Nuti, «Sono un bravo ragazzo» a cura di Giovanni Nuti – scritto e diretto dal regista e sceneggiatore romano Valerio Groppa.

LO SPETTACOLO: Lo spettacolo racconta la storia del grande artista toscano, i suoi film, un viaggio che ripercorre la vita di Francesco Nuti – interpretato da Nicola Pecci – voce recitante e cantante – insieme ad Alessio Sardelli, nel ruolo del narratore. Ad accompagnarli, cinque grandi musicisti che eseguiranno dal vivo le musiche di Giovanni e Francesco Nuti – «Giulia», «Lovelorn Man», «Sarà per te», «Madonna che silenzio c’è stasera» – per la direzione musicale del Maestro Marco Baracchino.

LA STORIA: Lo show, tra divertimento, riflessioni ed aneddoti, comincerà dagli esordi, da quando «Cecco di Narnali» inizia la sua carriera con il cabaret per poi far parte del trio comico dei «Giancattivi» con Alessandro Benvenuti e Athina Cenci. Dopo un periodo nelle vesti di sceneggiatore ed interprete protagonista di alcuni film diretti da Maurizio Ponzi – «Madonna che silenzio c’è stasera», «Io,Chiara e lo scuro» e «Son contento» – Francesco Nuti passa dietro alla cinepresa. Realizzerà grandi film come «Tutta colpa del Paradiso», «Stregati» e «Caruso Pascoski di padre polacco».

Il successo però, tra denaro, bella vita e belle donne – come Clarissa Burt che gli fu «portata via» dal suo collega Massimo Troisi – si interromperà a causa della forte depressione che colpirà fortemente l’artista. Ad oggi, Francesco Nuti è tornato, è sereno e ha voglia di lavorare ed ha scritto una nuova sceneggiatura per un film che vorrà realizzare.

Lo spettacolo «Francesco Nuti – andata, caduta e ritorno», è prodotto dalla casa di produzione cinematografica fiorentina  «ecoFrames» con la collaborazione del Quartiere 1 del Comune di Firenze.

SOSTEGNO AL «FILE»: La serata sarà a sostegno di «FILE – Fondazione Italiana di Leniterapia Onlus», che dal 2002 è impegnata sul territorio per assistere i malati terminali – oncologici e non – ad affrontare con maggiore dignità e serenità l’ultimo periodo della loro vita. Le équipe sanitarie garantiscono la loro presenza a domicilio in 50 comuni delle province di Firenze e Prato oltre che all’interno dei 4 «hospice» – strutture residenziali dedicate – dell’Azienda Sanitaria di Firenze e dell’Azienda Sanitaria di Prato. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito web www.leniterapia.it

BIGLIETTI: I biglietti per «Francesco Nuti – andata, caduta e ritorno» sono acquistabili anch sul sito web Boxol.

Tag:,

Marianna Feo

Marianna Feo

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.