Progetto «Arriviamo al cuore di tutti»

Firenze, dai Lions della Toscana un aiuto alla telemedicina

di Sergio Tinti - - Cronaca

Stampa Stampa
Un momento del 33° Congresso del Lions LA 108 Toscana

Un momento del 33° Congresso del Lions LA 108 Toscana

FIRENZE – Centomila euro sono stati raccolti dai Lions Club della Toscana per il progetto di telemedicina «Arriviamo al cuore di tutti». Faciliterà la diagnosi a distanza e la cura di malformazioni cardiache nei bambini, specie quando in patologie come queste il tempo è fattore fondamentale. Tale progetto, che è stato condiviso con la Regione Toscana, la fondazione Monasterio e l’Azienda USL 2 di Lucca, si propone come obiettivo quello di andare ad attivare diverse postazioni di teleconsulto in vari centri toscani: Portoferraio è stata la prima, seguiranno Lucca, Valle del Serchio,Valdarno e quindi Siena e Arezzo.

È stato uno dei momenti più importanti del 33° Congresso distrettuale Lions 108LaToscana al termine dell’annata 2014-2015. Si è svolto ieri 16 maggio a Firenze, nei locali dell’Istituto degli Innocenti in piazza Santissima Annunziata, diretto dal Governatore uscente Gianluca Rocchi di Pontremoli. Dal 1°luglio – per l’annaa 2015/2016 – gli succederà Carlo Bianucci del Lions Club Empoli. I vicepresidenti eletti sono Antonino Poma, del Firenze Bagno a Ripoli e Fabrizio Ungaretti del Club Antiche Valli Lucchesi.

Al Congresso hanno partecipato oltre 300 delegati in rappresentanza dei 94 club e degli oltre 3.400 Soci toscani del Lions International, una delle maggiori organizzazioni di «service» a livello mondiale.

Nell’occasione il Congresso toscano ha inteso dedicare il proprio Service al restauro del dipinto «Ritratto di Vincenzo Borghini, che una volta restaurato sarà collocato nella nuova sezione storica del  Museo degli Innocenti.

Tag:, , ,

Sergio Tinti

Sergio Tinti

già Comandante Polizia Stradale della Toscana
sergio.tinti@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.