Verso le urne

Toscana, elezioni regionali: sono 3 milioni i cittadini chiamati al voto

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Elezioni regionali, il 31 maggio anche in Toscana

Elezioni regionali, il 31 maggio anche in Toscana

FIRENZE – Sono poco meno di 3 milioni, per l’esattezza 2.985.741 i toscani che il 31 maggio prossimo saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo presidente della Toscana e i 40 nuovi consiglieri della Regione.

Sono gli elettori all’ultima revisione prima del voto che c’è stata nel fine settimana: 4500 in meno rispetto a un mese prima. Più numerose le donne (1.554.651) rispetto agli uomini (1.431.090). Lo spiega la Regione in una nota. Nel conteggio ci sono anche i toscani che vivono all’estero e che sono iscritti all’Aire – 123.195 alla penultima revisione a metà aprile (12.501 solo nel comune di Firenze, 9.869 a Livorno, 7.679 a Lucca e 4.241 a Capannori) – i quali, se vorranno votare, dovranno tornare in Toscana.

Per agevolare il voto sono previsti rimborsi per il viaggio: 103 euro per chi arriva da un paese europeo, 206 per chi arriva da un altro continente. Ancora 5 anni fa furono 3.009.691 gli elettori toscani complessivamente chiamati alle urne, quasi ventiquatromila in più: nel 2010 andarono poi a votare in 1.827.266: il 60,71 %.

In 9 comuni, dei 1.087 chiamati alle urne in tutta Italia, si voterà anche per il rinnovo di sindaci e consigli comunali: ad Arezzo, a Pietrasanta, Sillano Giuncugnano, Viareggio e Coreglia Alteminelli in provincia di Lucca, Uzzano (Pistoia), Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara), Castellina Marittima e Orciano Pisano in provincia di Pisa.

Si voterà la domenica dalle 7 alle 23 e lo scrutinio si svolgerà immediatamente dopo, nel corso della notte. Nelle sezioni elettorali – 4.007 in tutta la Toscana, 38 in più del 2010 – presidenti, segretari e scrutatori, che sono oltre 24 mila, saranno comunque al lavoro fin da sabato, per autenticare le schede e attrezzare i seggi.

Ai seggi occorre presentarsi con un documento di identità e la tessera elettorale. Se smarrita, un duplicato può essere richiesto in Comune. Gli uffici elettorali saranno per questo aperti anche domenica.

Alle prossime Regionali corrono sette i candidati alla carica di governatore, sostenuti da dieci liste. Dal 1970 ad oggi è la decima volta che i toscani sono chiamati ad eleggere i loro rappresentanti in Consiglio regionale. Di presidenti di giunta ce ne sono stati finora sette. Riguardo alle province con più votanti, in testa quella fiorentina (771.621 cittadini a quindici giorni dal voto) e Firenze è il Comune con il maggior numero di iscritti nelle liste elettorali (287.349).

Sul podio, uniche altre città con più di centomila elettori, ci sono anche Prato (135.547) e Livorno (136.328). Dopo Firenze, le province con più elettori sono Lucca (343.048), Pisa (333.319), Livorno (283.492), Arezzo (271.410) e Pistoia (235.553). Le province con meno elettori sono invece Siena (209.679), Prato (183.806), Grosseto (179.706) e Massa-Carrara (174.107).

Tra i 279 comuni toscani – otto in meno rispetto a cinque anni fa, per le fusioni che ci sono state – il primato dei meno popolati e con meno elettori va a Capraia Isola (378 elettori) in provincia di Livorno, a Sassetta (388) sempre a Livorno e a Montemignaio (516) in provincia di Arezzo.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.