Due scooter finiti contro un'auto

Firenze, incidente stradale: un morto (era un dirigente della Cgil) e due feriti, di cui una bambina di 11 anni

di Andrea Ferrari - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

Ambulanza

FIRENZE – Incidente mortale stamani 21 maggio a Firenze in viale Redi all’angolo con via Veracini. È successo intorno alle 8.45. Una persona, Walter Liotta di 62 anni, è deceduta, altre due sono rimaste ferite. Quest’ultime sono state trasportate in codice rosso all’Ospedale Meyer (si tratta di un bambino di 11 anni) e l’altra al Pronto soccorso di Careggi.

Sul posto 118 e Polizia Municipale. Traffico in tilt un tutta la zona tra la Fortezza e Novoli.

Dalle prime risultanze  sembra che un’auto diretta verso Novoli abbia cercato di invertire la marcia cambiando improvvisamente corsia. In quel momento stavano però arrivano due scooter, diretti verso la Fortezza, che sono finiti entrambi contro l’auto. Per il Liotta, nonostante l’intervento dei sanitari del 118, non c’è stato niente da fare.

AGGIORNAMENTO ORE 16:55

«Sconvolti dal dolore, ci stringiamo alla famiglia e piangiamo uno stimato compagno e amico. Se n’è andato mentre veniva come faceva tutti i giorni, nella sede della Cgil Toscana. Walter Liotta, nato il 15 ottobre 1953, è morto oggi nell’incidente in viale Redi a Firenze». Così una nota della Cgil della Toscana. «Una vita, la sua, spesa nella Cgil con passione e impegno: poco più che ventenne entrò nel Sindacato Scuola della Cgil, fino a diventarne segretario fiorentino e regionale negli anni Ottanta. Già amministratore delegato del Centro servizi di Firenze, è stato anche dirigente del Caaf Cgil Toscana per poi occuparsi per la Cgil Toscana di formazione e organizzazione fino alle ultime cariche, presidente di Promoturismo e amministratore di Cgil Toscana. Walter, sindacalista (sempre incline a trovare punti di equilibrio) e amministratore preparato e competente, amante degli animali e dei viaggi, volontario della Croce Rossa, persona ironica, semplice e di grande spessore, c’era sempre, per tutti, con la sua riservatezza e la sua capacità organizzativa: e per questo tutti gli volevano bene. Uno che appariva poco, ma risolveva i problemi e dava una mano a tutti». La Cgil Toscana, sconvolta dal dolore, – conclude la nota – lista la bandiera della sede a lutto e si stringe attorno alla famiglia.

AGGIORNAMENTO ORE 19:13

Il sindaco Dario Nardella e la giunta del Comune esprimono profondo cordoglio per la morte del sindacalista della Cgil Walter Liotta. «Mi stringo alla famiglia, agli amici e ai colleghi del sindacalista della Cgil Walter Liotta – scrive su facebook il sindaco – morto questa mattina nel tragico incidente di Viale Redi. Anche per lui portiamo avanti la battaglia per la prevenzione degli incidenti mortali».

 

 

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.