Le esternazioni del premier hanno stancato gli italiani

Renzi, in Tv: gradimento in forte calo. Poco più del 5% di share quando ha proposto il sindacato unico

di Redazione - - Politica, Spettacolo

Stampa Stampa
Renzi alla 7

Renzi alla 7

ROMA – Le frequenti apparizioni sul piccolo schermo e i proclami, seguiti da pochi fatti, di Matteo Renzi  in Tv cominciano a stancare gli italiani, che non credono più alle promesse e agli annunci roboanti del premier. Quando lo vedono apparire sul piccolo schermo, molti telespettatori cambiano canale. E’ andata così anche per l’ultima apparizione del premier, ospite di Enrico Mentana a Bersaglio mobile su La7, ha ottenuto appena il 5,4% di share (910mila spettatori) della fascia della seconda serata. Eppure in quell’occasione il premier aveva lanciato l’idea, assai provocatoria, del sindacato unico, provocando le reazioni, fra l’ironico e l’irato,  dei confederali.

I telespettatori hanno preferito guardare, nell’ordine, Un Viaggio di Cento Anni (Raiuno, 1.247.000 spettatori con il 10.67%, e poi Tv7 con 659.000 spettatori, share del 9.57%) e Chiambretti Grand Hotel (Canale 5, 1.036.000 spettatori, il 10.76%). In vista delle elezioni, cala Trinchetto?

Tag:, ,

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    L’esibizionismo è sempre stato controproducente.
    Meno male che veniva criticato Berlusconi, perchè “veniva sempre in tv”

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.