Da oggi 26 maggio

Firenze, licenziati del Maggio musicale: un camion «vela» di protesta in giro per la città

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Il camion "vela" dei licenziati maggio musicale

Il camion “vela” dei licenziati Maggio musicale

FIRENZE – «Grazie sindaco per aver licenziato 50 lavoratori del Maggio musicale fiorentino»: questa la sardonica scritta a caratteri cubitali su un camion vela che, da stamani 26 maggio, gira per le vie principali di Firenze.

Il riferimento è ai 42 addetti (più altri 8, tra prepensionamenti e «pensionamenti forzati») allontanati dal teatro nell’ambito del piano di rilancio dell’ente lirico, i quali dovrebbero, secondo quanto annunciato finora, essere riassorbiti da Ales, società del ministero dei Beni culturali.

L’iniziativa del camion vela è stata ideata e finanziata dal comitato dei licenziati e prepensionati del Maggio musicale fiorentino, «indipendentemente dai sindacati», come hanno spiegato oggi alcuni esponenti del comitato stesso. Proprio ieri i licenziati del Maggio hanno protestato, prima con un presidio di fronte a Palazzo Vecchio, quindi durante i lavori del Consiglio comunale.

«Quello di oggi è l’ultimo atto di una contestazione che andrà avanti, vogliamo tenere alta l’attenzione sulla nostra vicenda e sulla ingiustizia che la caratterizza», hanno spiegato ancora alcuni rappresentanti del comitato. E nel tardo pomeriggio, alle 19,30, il camion vela si posizionerà di fronte al teatro dell’Opera dove stasera è in programma un concerto diretto dal maestro Daniele Gatti.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.