Lo ha deciso il Gip

Livorno, getta acido in faccia a una donna: arresto convalidato per l’operaio 30enne

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Gazzella dei carabinieri

Gazzella dei carabinieri

LIVORNO – Ottavio Mosti, il giudice per le indagini preliminari di Livorno ha convalidato l’arresto e ha disposto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per Davide Vecchio, l’operaio di 30 anni che domenica scorsa, 24 maggio, aveva aggredito una donna di 55 anni.

La signora, dipendente dell’agenzia Snai nella centralissima piazza Attias, ha visto l’uomo pararsi davanti a lei e spruzzarle in pieno volto dell’acido muriatico. Ha riportato lesioni all’occhio guaribili in circa 20 giorni.

Il giudice ha ravvisato il pericolo di reiterazione del reato per Davide Vecchio, che è accusato di lesioni personali aggravate. La decisione è stata presa dopo due ore e mezzo di camera di consiglio.

L’aggressione è avvenuta domenica scorsa verso le 19 mentre la donna smontava dal suo turno di lavoro in compagnia di un’amica e collega di 38 anni di cui l’uomo si era invaghito. Secondo gli inquirenti, il trentenne avrebbe agito con la convinzione che la vittima rappresentasse un ostacolo alla sua infatuazione, non corrisposta, per la trentottenne.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.