Motivo? Secondo lui la città non è governata bene

Sesto Fiorentino: il capogruppo del Pd contesta il suo sindaco, Sara Biagiotti, e si dimette

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
Sara Biagiotti

Sara Biagiotti, sindaco di Sesto Fiorentino

SESTO FIORENTINO  – Le tensioni tra una parte del gruppo Pd ed il sindaco Sara Biagiotti hanno condotto alle dimissioni del presidente dei consiglieri comunali democrat  a Sesto Fiorentino, da sempre roccaforte della sinistra. I contrasti si sono sviluppati nel corso di un anno con il sindaco e presidente dell’Anci Toscana, considerata tra l’altro una delle persone più vicine al premier e segretario Pd Matteo Renzi. “I cittadini di Sesto Fiorentino contano più delle poltrone”, ha spiegato l’ormai ex capogruppo Giulio Mariani, 24 anni, che ha deciso di lasciare l’incarico dopo un anno di legislatura: “Lo faccio per dare il segnale che a 24 anni appena compiuti sono interessato al futuro della mia città e non certo alle poltrone”.

Il motivo lo spiega in una nota: “Il sindaco non sta governando bene questa città. Ripercorrendo questo anno di amministrazione è chiaro che il sindaco non ha in mente un progetto per il presente, né per il futuro di Sesto Fiorentino”. Tra gli esempi citati da Mariani “abbiamo visto il sindaco votare contro una mozione che chiedeva di non realizzare la pista parallela e 10 mesi più tardi votare l’esatto contrario” e ancora “ha chiesto alla maggioranza di aumentare le tasse dicendo che era indispensabile perché il bilancio non era solido, ci siamo opposti e abbiamo dimostrato che non ce n’era bisogno, mantenendo i servizi per i cittadini inalterati”.

Proprio il bilancio del Comune è stato votato con soli due voti di maggioranza e sarebbe uno dei punti caldi della tensione. “Alla faccia delle ‘bande’ o delle ‘fronde’, come qualcuno definisce la maggioranza del Pd (ripeto: maggioranza), siamo quelli che non hanno messo le mani nelle tasche dei sestesi e che si stanno opponendo con più forza alla realizzazione della pista parallela. In un anno a Roma – aggiunge Mariani – il Governo Renzi ha realizzato, che piacciano o meno: Riforma del mercato del Lavoro, nuova Legge elettorale e Riforma della scuola. A Sesto Fiorentino il Sindaco non ha ancora portato una sola delibera sostanziale sull’urbanistica e non c’è neppure un assessore che se ne occupi, è sostenibile tutto questo?”.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.