Paura in un'abitazione a Bagno a Ripoli

Firenze, due bambini caduti in un pozzo. Salvati da un carabiniere e dai vigili del fuoco

di Sandro Addario - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

 

Un momento dell'intervento dei Vigili del Fuoco sul pozzo di Bagno a Ripoli

Un momento dell’intervento dei Vigili del Fuoco sul pozzo di Bagno a Ripoli

FIRENZE – Paura in un’abitazione di Bagno a Ripoli, alle porte di Firenze, per due bambini caduti accidentalmente in un pozzo. È successo oggi, 29 maggio, in via di Vacciano, poco dopo le 18. Sono stati salvati da un carabiniere motociclista del 112 che si è calato con una corda e li ha afferrati. Nel frattempo sono  arrivati i Vigili del Fuoco:  sommozzatori e specialisti Saf, dalla Centrale di via La Farina e di Firenze Ovest,  hanno provveduto a tirare su i bambini e il carabiniere. Una corsa contro il tempo finita bene.

A quanto si apprende i due bambini, di 6 e 7 anni,  sono stati  consegnati al personale del 118. Le loro condizioni, spavento a parte, non sembrano destare preoccupazioni.

AGGIORNAMENTO ORE 19:05

Si tratta di due bambini che stavano partecipando ad una festa di compleanno nelle vicinanze del pozzo. Per cause ancora da accertare, sembra che si fossero seduti sull’orlo. Si sarebbero quindi appoggiati alla chiusura in ferro del pozzo stesso che però avrebbe ceduto. Da qui un pauroso volo dentro il pozzo per circa 8-9 metri e finendo quindi in acqua. Un militare motociclista del Nucleo Radiomobile di Firenze, il carabiniere scelto Mario De Bellis, appena arrivato sul posto non ha perso tempo e si è calato nel pozzo utilizzando un tubo di gomma per innaffiature. Pochi istanti dopo si sono calati anche i pompieri specialisti Saf (speleo alpino fluviali) che hanno messo in salvo tutti.

 

 

 

Tag:,

Sandro Addario

Sandro Addario

Commenti (1)

  • egidio

    |

    Un grazie infinito all’ Arma dei Carabinieri per questi uomini eroici. Carabinieri un valore assoluto della Nazione.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.