Solo 16 i partecipanti ammessi ai corsi triennali

Firenze: nasce in Oltrarno l’alta scuola per attori diretta da Pierfrancesco Favino

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
Pierfrancesco Favino

Pierfrancesco Favino

FIRENZE – Nasce una nuova Scuola di alto perfezionamento professionale per attori in Oltrarno, che sarà diretta dall’attore Pierfrancesco Favino.

La Scuola si chiamerà, giustappunto, «L’Oltrarno» e sarà in via dei Serragli, nella Galleria Pio Fedi, che prima di fare da studio all’omonimo scultore fu la chiesa del monastero di Santa Chiara (il cui interno è oggi conservato al Victoria & Albert Museum di Londra); nei paraggi, il luogo dove ebbe lo studio il pioniere della regia, Edward Gordon Craig, la Goldonetta che fu di Kantor e Gassman, e oggi ospita gli spettacoli del coreografo Virgilio Sieni.

La Scuola nasce col supporto del Teatro della Toscana, che l’ha inserita nella sua offerta didattica e la valuterà come parte dell’attività di Teatro Nazionale. Avrà durata triennale per un massimo di 16 partecipanti, che verranno scelti attraverso un bando nazionale: il corso sarà gratuito, in quanto finanziato dallo stesso teatro della Toscana con un investimento di circa 300.000 euro annui.

Particolare importanza, è stato spiegato oggi nel corso della presentazione in Palazzo Vecchio, sarà data al lavoro su corpo e voce, onde acquisire una forte tecnica di base che consenta agli allievi di maturare una libertà e un’autonomia espressive che li rendano competitivi anche fuori dall’Italia.

Alla fine del triennio, durante il quale dovranno frequentare almeno il 90% delle lezioni, gli ex-allievi entreranno a far parte di un database che sarà messo a disposizione degli operatori culturali, con la creazione di un portale sperimentale in chiave di “ufficio di collocamento” per le giovani leve del teatro.

«Non avrei accettato di farlo in nessuna altra parte d’Italia – ha sottolineato Favino – perchè Firenze è per me il tentativo dell’uomo di creare bellezza, sia culturalmente sia architettonicamente. E quello che faremo qua è per me la realizzazione di un sogno molto grande».

Tag:, ,

Commenti (4)

  • Davide sierchio

    |

    Perfetto.era quello che ci voleva.

    Rispondi

  • natale

    |

    Qualcuno sa dirmi come è quando fare domanda di ammissione! !mi interessa molto! !natale

    Rispondi

    • davide

      |

      interessa anche a me natale appena so qualcosa risp. subito nei commenti.

      Rispondi

      • natale

        |

        grazie mille davide…

        Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.