Confermati i timori della vigilia

Elezioni regionali toscana 2015: astensione record. Ha votato solo il 48,24% dei cittadini

di Domenico Coviello - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
Elezioni, urne aperte in Toscana

Elezioni regionali, le urne si sono chiuse alle 23 del 31 maggio

FIRENZE – Alla fine dell’unica giornata di voto per le elezioni regionali si è recato alle urne in Toscana soltanto il 48,24% degli elettori. Nella precedente tornata, 5 anni fa, i toscani ai seggi furono il 60,71%: il cosiddetto «partito» dell’astensione è quindi cresciuto di oltre 12 punti percentuali. A livello di singole provincie, spicca per disaffezione dalla politica Livorno, dove ha votato solo il 46,25% degli aventi diritto. In provincia di Grosseto il 49%. In provincia di Prato il 45,81%. In provincia di Siena il 51,5%.

Dalle prime elezioni regionali, nel 1970, l’astensione in Toscana è via via sempre aumentata. All’epoca votarono oltre il 95% dei cittadini. Oggi siamo arrivati sotto la soglia psicologica del 50%. Sembrano avverarsi tutti i timori della vigilia su un astensionismo che ormai è da record.

Sul fronte dei partiti, intanto, ancora prima dei risultati, appena chiuse le urne alle 23 di domenica 31 maggio, il coordinatore toscano di Forza Italia, Massimo Parisi, ha rassegnato le dimissioni. Martedì 2 giugno, alle ore 11,30, Parisi illustrerà le motivazioni di tale decisione in una conferenza stampa convocata presso il suo ufficio di Firenze.

 

Tag:,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.