Era stato dichiarato terzo per una manciata di voti

Viareggio: Massimiliano Baldini, candidato sindaco escluso dal ballottaggio, chiede il riconteggio delle schede

di Sandro Bennucci - - Politica

Stampa Stampa
Viareggio, la spiaggia

Viareggio, la spiaggia

FIRENZE  – “La differenza di soli 31 voti con il candidato Poletti e l’altissimo numero di schede
contestate, nulle e quant’altro, non solo ci farà azionare le procedure di legge per la verifica, il
riconteggio e l’eventuale ricorso al Tar con sospensiva ma, stando alle prime notizie apprese dai nostri rappresentanti di lista, mi fa davvero ben sperare sulla concreta possibilità di ribaltare l’esito di quanto emerso nella grande confusione di lunedì sera”.

E’ quanto afferma in una nota Massimiliano Baldini, sostenuto da Lega Nord e Fratelli d’Italia che per pochi voti non è andato al ballottaggio con Giorgio Del Ghingaro che dovrà vedersela con il candidato Pd Luca Poletti. “Domani mattina alle 8,30, insieme ai delegati di lista di tutte le liste che mi sostengono, – osserva Baldini – mi recherò in Comune a Viareggio per prendere contatti con l’Ufficio centrale elettorale e con il magistrato competente al fine di poter assistere, in primo luogo, alla verifica del voto che già di per sé deve fare questo ufficio prima di proclamare il
risultato delle elezioni, ad oggi solo ufficioso. Mi auguro che già in questa sede vi possa essere un ribaltamento del risultato. Se così non fosse, si aprirebbe la fase del riconteggio di tutte le schede in tutte le sezioni senza formalità che certamente chiederemmo all’Ufficio Centrale e che,
in ipotesi di rigetto, darebbe luogo alla fase contenziosa con ricorso al Tar e richiesta di sospensiva”.

Tag:,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
sandro.bennucci@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.