L'annuncio del presidente empolese, Fabrizio Corsi

Empoli: Sarri lascia la squadra-miracolo. Dietro l’angolo la Fiorentina o un altro grande club? Lui dice che può stare fermo un anno

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Maurizio Sarri e i giocatori rispondono all'applauso del pubblico del Castellani dopo l'ultima partita di campionato

Maurizio Sarri e i giocatori rispondono all’applauso del pubblico del Castellani dopo l’ultima partita di campionato

EMPOLI – E’ addio, dopo tre anni. Maurizio Sarri lascia l’Empoli. Per andare alla Fiorentina o in qualche grande club? Il presidente empolese, Fabrizio Corsi, commenta così la notizia a Sky 24: “Sono molto dispiaciuto perchè da parte nostra c’era la disponibilità e la volontà di continuare, ma il mister ha manifestato una mancanza di stimoli e forse la sua decisione, dopo tre anni splendidi, è stata quella giusta nel rispetto della società, della squadra, dei tifosi, ma anche di se stesso”. E ancora: “Ora spero si sistemi al meglio e che i suoi successi siano anche un po’ i nostri. Abbiamo un paio di idee da approfondire, ora è il momento di farlo, ma non sono preoccupato perché  l’Empoli ha dimostrato di saper mettere molto del suo nel lavoro dell’allenatore, dando fiducia, serenità, tranquillità e anche la possibilità di sbagliare. Come ho detto a Sarri – rivela Corsi -, magari prenderemo un allenatore da 5.5 e lo faremo rendere da 7.5, noi abbiamo la capacita’ di poterlo fare”.

 

Ma Sarri dove andrà? Lui si schermisce: “Cagliari? Ci sono poche possibilità. Al momento non ho nessuna offerta da valutare. Molto probabilmente rimarrò fermo un anno. Magari andrò in giro per l’Italia e per l’Europa a studiare. Al momento non ho nessuna offerta e se non dovesse arrivare pace. A Empoli non sono stato solobene, questa è stata la storia perfetta e quindi va messa da parte”. Sarri chiuso la sua avventura a Empoli, dopo tre anni caratterizzati dal raggiungimento di una finale play off in Serie B, l’anno dopo la promozione e quest’anno la salvezza in Serie A. L’Uefa lo ha riconosciuto come tecnico rivelazione di quest’annata. Dietro l’addio al club di Cosi ci può essere la Fiorentina? Sarri è ermetico e ribadisce di non sapere che cosa farà. Ma è difficile che possa restare davvero fermo un anno con tante squadre alla ricerca di un tecnico bravo, preparato, modesto ma efficace.

 

 

Tag:,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.