Destinati a diventare presto almeno mille

Migranti, 200 nuovi arrivi in Toscana in pochi giorni. Puntuali dopo le elezioni

di Andrea Ferrari - - Cronaca

Stampa Stampa
Migranti in partenza per un centro di accoglienza

Continua il flusso di migranti anche in Toscana

FIRENZE – Nuovi arrivi di migranti extracomunitari in Toscana. Puntualmente, dopo le elezioni, sono ripresi i flussi dal sud Italia, già annunciati nelle scorse settimane. Tra lunedì 1 e martedì 2 ne sono arrivati circa 100 dalla Sicilia, altrettanti sono previsti nella giornata di oggi 5 giugno o al massimo domani mattina presto in arrivo da Reggio Calabria.

Lo conferma il prefetto di Firenze, Luigi Varratta, che segue quotidianamente la situazione. «Per il momento non ci sono problemi di accoglienza – sottolinea Varratta – e tutte le richieste di sistemazione sono state soddisfatte. Nei prossimi giorni occorre però prepararsi a numeri maggiori, anche un migliaio di arrivi». Per quanto riguarda Firenze (dove va – come stabilito – il 27% circa dei migranti in arrivo) i Comuni stanno rispondendo, anche se a singhozzo, all’appello lanciato proprio dalla prefettura a reperire con la massima urgenza luoghi e strutture dove poter accogliere gruppi di migranti. «L’importante è fare presto – ricorda Varratta – perché gli arrivi sono sempre più ravvicinati. Abbiamo lasciato ai sindaci la facoltà di trovare una sistemazione più adatta possibile. Altrimenti dovrà intervenire la prefettura». Come dire: se non vi sbrigate decidiamo noi e l’alternativa può essere solo tra una palestra o un campo sportivo trasformato in tendopoli. Un’ipotesi di emergenza, tutt’altro che di fantasia, che non aiuterebbe però nessuno.

 

LEGGI ANCHE :

20 mag 2015 – Emergenza migranti a Firenze: ecco le quote di assegnazione ai comuni della provincia

 

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.