Oggi in sede c'era il legale del portoghese: incontro senza esito

Fiorentina: Sousa manda l’avvocato ma non conclude. E Salah non è convinto di restare

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa
Anche Mohamed Salah riflette sul suo futuro

Anche Mohamed Salah riflette sul suo futuro

FIRENZE. Grandi manovre in corso. Dopo l’esonero di ieri sera di Vincenzo Montella, in Fiorentina si lavora sodo per trovare un successore dell’Aeroplanino, ma non solo. Oggi in sede c’è stato un autentico via vai di procuratori, intermediari e dirigenti.

PAULO SOUSA. L’incontro più importante è stato ovviamente quello dei vari Rogg, Angeloni e Pedro Pereira (per la prima volta in sede dopo l’ufficializzazione del suo avvento nella scorsa settimana), con l’avvocato di Paulo Sousa, fino a ieri il grande favorito per diventare il nuovo allenatore viola.

DISTANZA. Ma tra le parti al momento c’è distanza, soprattutto perché pare che il tecnico lusitano non abbia tutta questa voglia di abbandonare il Basilea – e la Champions ancora una volta conquistata – per firmare un contratto di una sola stagione. Ma i contatti proseguono, anche perché Sousa resta il preferito.

ALTRI. E’ chiaro però che a questo punto devono essere prese in considerazione anche altre candidature. Se quella di Luciano Spalletti è più che altro una suggestione, sono invece papabili sia Roberto Donadoni che Giampiero Ventura. Il più abbordabile sarebbe ovviamente il tecnico di un Parma sempre più vicino allo spettro della serie D, mentre per Ventura c’è da convincere Urbano Cairo, che vorrebbe comunque una contro-partita. A meno di sorprese dell’ultim’ora, non si scappa comunque da questi tre nomi.

SALAH. Oltre al tecnico, bisogna però ovviamente iniziare a pensare anche alla squadra del prossimo anno. Prioritario, convincere Mohamed Salah che era legatissimo a Montella, a restare comunque in viola. Non a caso, oggi dalla sede è transitato anche Ulisse Savini, l’agente per l’Italia dell’egiziano. Anche in tal senso sono attese a breve novità sull’eventuale rinnovo del prestito dal Chelsea che vorrebbe la società.

DESTRO. Intanto, comunque, i dirigenti si muovono anche su altri fronti sempre per l’attacco. Piace, e parecchio, Mattia Destro. Non a caso sono iniziati i contatti con il procuratore Vigorelli per capire l’intenzione della Roma, ancora proprietaria del suo cartellino dopo che il Milan ha già espresso la volontà di non riscattarlo.

MONTELLA. Infine, la questione dell’ex tecnico che ha deciso di partire per le vacanze senza rispondere al duro comunicato di ieri della società. In ballo c’è sempre la questione della clausola rescissoria da oltre 5 milioni di euro che teoricamente continua a valere. La storia tra Montella e la Fiorentina – che si sente danneggiata per le parole dell’ultimo periodo dell’Aeroplanino -potrebbe anche finire nel peggiore dei modi: in tribunale.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.