Nella notte sotto la passerella dell'Isolotto

Firenze: cade in Arno, lo salvano ma scappa dall’ospedale

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
La passerella dell'Isolotto a Firenze

La passerella dell’Isolotto a Firenze

FIRENZE – Allarme stanotte in Arno per una persona finita in acqua. E’ successo ieri sera 8 giugno, poco prima della mezzanotte, all’altezza della passerella pedonale tra le Cascine e l’Isolotto, che in questo periodo è anche inaccessibile perché chiusa per lavori.

Sul posto sono arrivati una pattuglia di Carabinieri motociclisti e i Vigili del Fuoco con i sommozzatori, che hanno tirato a riva un uomo di 32 anni di nazionalità rumena, senza fissa dimora. Quest’ultimo, dopo la caduta in acqua (non si sa se volontaria, accidentale o dovuta ad altre cause), era riuscito ad avvicinarsi alla riva. Interrogato, non ha saputo dare spiegazioni di quanto era successo.

Soccorso dagli operatori del 118 è stato trasportato al vicino ospedale di Torregalli, dove è stato curato. Ma a questo punto la sorpresa. Approfittando di un momento di relativa tranquillità dentro il pronto soccorso, il rumeno è riuscito a guadagnare la porta di uscita senza essere osservato e ad uscire. Quando lo hanno cercato era già tardi. Probabilmente si sentiva più «libero» fuori, che sotto cura in ospedale. Note di ricerca sono state disposte dalle forze dell’ordine ma finora senza esito.

 

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.